Approfondimenti

8 dicembre 2019

10 idee di addobbi rubate ai film più natalizi di sempre

di Giulia Sambo
Continua a leggere

Quante volte, guardando un film, avete pensato “che bello quell’addobbo natalizio”? A pochi giorni dal 25 dicembre, vi offriamo la nostra lista personale di decorazioni must-have che abbiamo rubato ai film sul Natale più gettonati degli ultimi anni.

E chissà magari dopo aver letto il nostro articolo, avrete voglia di mettervi ad abbellire la casa con creatività e contemporaneamente rivedere una di queste dieci pellicole. Buon divertimento!

Nel 1992 usciva al cinema Batman – Il ritorno, con la regia di Tim Burton. Il Natale è sempre sullo sfondo in questo fantasy, tra i più inquietanti e affascinanti degli ultimi trent’anni. In una scena intravediamo un mastodontico abete verde scuro, decorato con pochi addobbi in pieno stile mistery. L’albero, da solo – senza troppi fronzoli, è già di per sé un elemento decorativo di grande effetto. Avete già acquistato o ripulito il vostro?

Natale? In una parola Il Grinch! Commedia natalizia con Jim Carrey, narrata da Anthony Hopkins nella versione originale, è uscita nel 2000 con la regia di Ron Howard. Sulla locandina ufficiale il dispettoso mostriciattolo verde fa penzolare nel vuoto una pallina lucida rosso fuoco, l’addobbo per eccellenza che non può di certo mancare sul vostro albero. In casa o in giardino, una cascata di palline rosse è ciò di cui avete bisogno per accendere lo spirito di festa a dicembre.

Il maestro del genere dark gotico Tim Burton ha prodotto un’altra pellicola che rievoca alla perfezione la magia di questo periodo dell’anno. Sono passati già 26 anni dall’arrivo in sala di The Nightmare before Christmas, film d’animazione realizzato in stop-motion che ha come protagonista Jack Skeletron, re del Paese di Halloween dove vivono tutti i mostri delle festività. Fate come lui: avvolgete qualsiasi cosa, oggetti e finestre, con luci intermittenti colorate. Vedrete che atmosfera!

Quando pensiamo al Natale, ci viene sempre in mente la commedia Mamma, ho perso l’aereo – uno dei classici di successo da vedere in famiglia. Macaulay Culkin, il protagonista, oggi ha 39 anni ma i suoi occhi vispi da furbetto non sono cambiati con il passare del tempo: in una scena il vischio che pende sopra la porta d’ingresso della sua casa immensa fa accadere qualcosa di particolare – il resto invece lo ricordate bene. Morale della favola: un po’ di tradizione non guasta mai.

Frozen – Il regno di ghiaccio è il 53esimo classico Disney, uscito nel dicembre 2013. Nel cartone paesaggi bianchi e meravigliosi dominano la scena, facendo brillare ogni cosa di luce e magia. Se per Natale non volete decorazioni invasive, potete semplicemente impreziosire i vetri delle finestre con una pioggia di cristalli – anche come stickers – oppure ottenere l’effetto “neve” con spray appositi. Basta poco per sognare, liberate la fantasia.

Addobbare la casa, ma anche addobbare se stessi per vivere l’atmosfera natalizia a 360 gradi. Mostrate al mondo intero che impazzite per le festività di dicembre indossando un maglione di lana a tema, come Colin Firth ne Il diario di Bridget Jones. Dovete avere un po’ di coraggio, sì… il coraggio di tornare bambini. Il maglione deve essere rosso o verde scuro e avere una bella renna disegnata sul petto. Se poi la vostra innamorata è come Bridget, il gioco è fatto.

In questa lista non poteva mancare A Christmas Carol, film di genere fantastico diretto da Robert Zemeckis con Jim Carrey – lo stesso attore che ha prestato il volto a Il Grinch. Adattamento cinematografico del racconto Canto di Natale di Charles Dickens, è stato realizzato per il grande schermo con l’innovativa tecnica motion capture. In alcune scene intravediamo delle suggestive corone di rami verdi abbellite con fiocchi rossi: appendetene una sulla vostra porta.

È tutta italiana invece l’idea che vogliamo rubare a Babbo Natale non viene da Nord, commedia del 2015 con Maurizio Casagrande e Anna Lisa. Sulla tavola imbandita per il pranzo con i parenti dovrebbe capeggiare un bel centrotavola, magari con candelotti rossi di diverse dimensioni. Ai mercatini della vostra città potete acquistare delle composizioni già pronte oppure cimentarvi in qualcosa di più creativo acquistando esclusivamente le candele.

Restiamo nel nostro Paese e facciamo play su Un Natale stupefacente, altro cinepanettone del 2014 diretto da Volfango De Biasi con Lillo e Greg. La storia è ambientata nel giorno della vigilia, quando il piccolo Matteo viene affidato agli zii perché i genitori sono stati arrestati per coltivazione di marijuana. Tra un’avventura e l’altra, ecco che vediamo anche una serie di fiocchi scozzesi perfetti per adornare regali.

Infine Santa Clause, classico con Tim Allen uscito nel 1994. È la tipica favola natalizia: una notte papà e figlio vengono svegliati da insoliti rumori che provengono dal tetto; l’uomo che vedono è Babbo Natale, il quale accidentalmente cade e muore. Il fatto costringe il padre a salvare la situazione indossando gli indumenti del defunto… oltre alla vicenda, colpiscono le originali catenelle dorate e argentate con cui potete avvolgere il vostro albero.