Approfondimenti

27 giugno 2017

I 4 attori protagonisti del mese nelle sale

di Anna Martellato
Continua a leggere

Quattro personaggi in cerca d’autore. Quattro attori o attrici, registi, quattro autori che per noi, questo mese, fanno la differenza. Abbiamo cercato, cacciato e scovato come dei bravi segugi tra i rumors quattro protagonisti che vedremo presto al cinema (a proposito vi diamo qualche anticipazione). Loro sono quelli che più ci hanno convinto: Ryan Gosling, James Franco, Elle Fanning, Antonio Banderas.

Ryan Gosling, Another Blade of Sun
C’è molta attesa per Blade Runner 2049, il sequel del capolavoro di Ridley Scott. Prodotto dallo stesso, la pellicola è diretta da Denis Villeneuve (Sicario e Arrival, quest’ultimo con la partecipazione d Harrison Ford).
Poi c’è Ryan Gosling: niente balli e canti romantici per lui in questa pellicola desertica, aspra e futuristica, dai toni più caldi e bruciati rispetto al primo nebbioso e notturno Blade Runner, che rimane sempre un classico della mitologia cinematografica.
Per Gosling è arrivato il tempo di appendere le scarpette da tip tap di La La Land al chiodo, smetterla di cantare Another Day of Sun e occuparsi di altro. Blade Runner 2049 arriverà nelle sale in ottobre con la Warner Bros, a trent’anni dagli eventi del primo film.
L’Agente K della polizia di Los Angeles (il nostro Ryan Gosling) è il nuovo blade runner, che scopre un segreto sepolto da tempo: questo mistero ha il potenziale di far precipitare nel caos quello che è rimasto della società. La scoperta di K lo spinge verso la ricerca di Rick Deckard (Harrison Ford), un ex-blade runner della polizia di Los Angeles sparito nel nulla da trent’anni.

James Franco sulle orme di Steinbeck
Non è ancora stata specificata la data d’uscita per In Dubious Battle – Il Coraggio degli Ultimi, diretto da James Franco. La pellicola è tratta dall’omonimo romanzo del 1936 del Premio Nobel John Steinbeck, che fu tradotto in Italia da Eugenio Montale con il titolo La battaglia.
È un racconto incredibile della lotta dell’uomo contro se stesso, un tema così crudo durante la Grande Depressione ma ancora oggi così attuale – ha dichiarato il regista – Da ragazzo ero quasi ossessionato dai suoi libri, che sono diventati parte integrante della mia crescita. Portare la sua scrittura sul grande schermo è un sogno che si avvera”.
Ambientato nell’America degli anni ’30 nel piano della lotta tra lavoratori e capitalisti, è la storia di un uomo che, in disperata lotta per il riconoscimento dei propri diritti fondamentali, cerca di organizzare uno sciopero dei raccoglitori di frutta nel sud della California. In Dobious Battle – Il Coraggio degli Ultimi, porta sul grande schermo la sofferenza, gli stenti e il coraggio della popolazione rurale della Grande Depressione, un dipinto corale che vanta, oltre Franco, un cast del calibro di Nat Wolff, Selena Gomez, Vincent D’Onofrio, Ed Harris, Sam Shepard, Ashley Greene, Josh Hutcherson, John Savage e ancora Robert Duvall e Bryan Cranston.
Distribuito da Ambi Pictures Italia.

Elle Fanning, giovane ingannatrice
Lei, Elle Fanning, è una vendicativa, una vedova nera. Ma è in buona compagnia, insieme a Nicole Kidman e Kristen Dunst.
La Fanning la ritroviamo in L‘inganno, dopo Babel, La mia vita è uno zoo e Maleficent. Il film è scritto e diretto da Sofia Coppola e vede come unico protagonista maschile Colin Farrell.
Il centro di gravità. Il motivo per cui tutto viene sconvolto. Il maschio.
L’inganno è l’adattamento di Sofia Coppola del romanzo The Beguiled, opera di Thomas Cullinan. La storia si svolge durante la guerra civile, in un collegio femminile nello stato di Virginia. Le giovani donne vivono nella struttura protette dal mondo esterno dalle rigorose regole dell’istitutrice, fino a quando un soldato ferito viene trovato nei paraggi e condotto al riparo. Con il suo arrivo la casa è inebriata da una forte tensione sessuale da cui nascono pericolose rivalità e vengono rotti tabù grazie a un’inaspettata serie di eventi.
Dal 14 settembre al cinema con Universal Pictures.

Antonio Banderas, dal mulino alla leggenda Lamborghini
Il docile mugnaio? Un ricordo. Antonio Banderas vestirà i panni di Ferruccio Lamborghini, fondatore della famosa casa automobilistica e creatore del celebre mito del Toro Miura.
Il film ha come titolo provvisorio Lamborghini – The Legend ed è prodotto dalla AMBI Media Group di Andrea Iervolino e Monica Bacardi. Nel film anche Alec Baldwin nel ruolo del suo rivale di sempre, Enzo Ferrari. Il candidato all’Oscar Michae Radford (Il Mercante di Venezia, Il Postino) dirigerà il film.
La pellicola deriva dalla biografia scritta dal figlio d Ferruccio, Tonino Lamborghini, che sta finanziando e producendo il film sulla vita straordinaria del padre. Inoltre, i produttori hanno scelto lo scrittore/regista/produttore vincitore di un premio Oscar Bobby Moresco (Crash, Million Dollar Baby, The Black Donnellys) per scrivere la sceneggiatura del film. AMBI Distribution, braccio di vendita del gruppo AMBI, sta gestendo le vendite globali e ha introdotto il progetto ai buyers durante il Festival di Cannes.
La vita e la storia di Ferruccio Lamborghini sono potenti in tanti modi – ha dichiarato Andrea Iervolino – La sceneggiatura che Bobby ha scritto è un vero capolavoro che riflette questa storia. Ora sta ad Antonio, Alec e Michael portarla in vita in un modo originale, sexy e universalmente commerciale“.
Aspettiamo il ritorno di Banderas, più focoso che mai.