Approfondimenti

1 dicembre 2016

Ambiente e cinema. 1 dicembre: come sta l’Antartide?

di Anna Martellato
Continua a leggere

L’1 dicembre di 57 anni fa veniva stipulato il Trattato sull’Antartide. In un periodo storico in cui gli occhi sono puntati sul clima, in cui i ghiacci si sciolgono e molte specie sono a rischio estinzione a causa dei cambiamenti provocati dall’uomo e dalla sue pessime abitudini, vogliamo ricordare questo trattato che vira l’attenzione su una delle terre più inospitali del pianeta.

Nel 1959 i Governi di 13 Nazioni, riconoscendo l’interesse di tutta l’umanità, decidono che l’Antartide sia riservato per sempre e soltanto ad attività pacifiche e non divenga né il teatro né il motivo di vertenze internazionali. In questo documento si dichiara l’intenzione, nell’interesse del progresso scientifico e di tutta l’umanità, di istituire una solida struttura che consenta di proseguire e di sviluppare la cooperazione, fondandola sulla libertà della ricerca scientifica. Un trattato, quello dell’1 dicembre 1959, inteso a mantenere in questa regione l’armonia internazionale in cui sono vietate le esplosioni nucleari e l’eliminazione di scorie radioattive.

In Italia è entrato in vigore 18 marzo 1981. Oggi parlarne è un dovere, ma l’interesse vira decisamente sulla questione legata clima: perché se non mettiamo freno alle emissioni di CO2 in atmosfera, anche al Polo Sud la calotta glaciale perderà la sua stabilità, aumentando esponenzialmente il rischio di uno scioglimento dei ghiacci antartici.

Posta la serietà dell’argomento che ognuno di noi dovrebbe, nel suo piccolo, prendere sul serio, vogliamo terminare questo articolo con un sorriso: perché se si parla di Antartide, non si può non parlare di pinguini. Ecco 5 film in cui sono (in qualche modo…) protagonisti.

I pinguini di Madagascar – operazione Antartide (2012). Eccoli al completo: Skipper, Kowalski, Rico e Soldato. Alzi la mano chi non li conosce. Imprevedibili, pasticcioni e molto convinti i quattro pinguini più famosi del cinema in questo film vengono reclutati da Classified e la squadra “Vento del Nord” per sventare i piani del malvagio dottor Octavius Brine e salvare il mondo. Ovviamente!

pinguini3

La marcia dei pinguini (2005). Come dimenticare la bellezza di questo film? Nell’oceano, il pinguino imperatore assomiglia più ad un delfino che ad un uccello. Potente, fluido, con un colpo di reni viene fuori dalle profondità come un siluro, scivola con destrezza sul ghiaccio, si rialza e finisce per mettersi in piedi sulle zampe. Trasformatosi in camminatore maldestro, l’uccello si trova ormai alla mercé del minimo ostacolo. Quale ragione o quale destino spinge dunque questo buffo uccello a lasciare l’acqua ghiacciata nella quale si muove con tanta grazia? Una sola, primordiale ed essenziale: la sopravvivenza della propria specie.

pinguini2

I pinguini di Mr.Popper (2011). Da vedere questo film con protagonista Jim Carrey. La sua vita, quella di un uomo d’affari, cambia dopo aver ricevuto in eredità sei pinguini. Il suo appartamento di New York si trasforma così in un parco dei divertimenti invernale. Il progetto a cui sta lavorando da tempo non viene portato a termine e per poco non finisce in prigione…

pinguini4

Giotto, l’amico dei pinguini (2015). Giotto è un simpatico cagnolone, un bellissimo e dolcissimo pastore maremmano. Scodinzola per l’incantevole cittadina di Warrnambool, una località sul mare in Australia. Nella fattoria del suo padrone Swampy, ognuno ha il suo compito, e quello di Giotto è di fare la guardia alle galline. Ma in realtà proprio non gli riesce, tuttavia è un eccellente combinaguai! I piccoli pinguini che abitano l’isolotto di fronte alla costa, sono minacciati dai continui attacchi delle volpi che hanno imparato ad attraversare il canale. Il simpatico pasticcione riuscirà a diventare l’eroe di Warrnambool e salvare i pinguini?

pinguini5

Charlie viene prima di tuo marito (2007). È un film demenziale. E voi direte: ma i pinguini che c’entrano? Ecco la trama: tutto ha avuto inizio quando Charlie Logan aveva dieci anni. Violando le fondamentali regole del gioco della bottiglia, Charlie si è rifiutato di baciare una ragazza dark squilibrata e lei gli ha fatto un malocchio. Ora, venticinque anni più tardi, Charlie (Dane Cook) è un dentista di successo… ancora vittima della maledizione. Charlie non sembra riuscire a trovare la ragazza giusta. Cosa peggiore, al matrimonio di una sua ex ragazza scopre che ogni donna con la quale è andato a letto ha trovato il vero amore. Prima di rendersene conto, la reputazione di Charlie di ‘portafortuna’ fa sì che le donne, dalle estranee sexy alla sua segretaria sovrappeso, gli si gettino addosso per una sveltina. Ma una vita piena di sesso e senza amore ha reso Charlie più solo che mai, almeno fino a quando non incontra Cam (Jessica Alba), una specialista di pinguini maldestra…

pinguini6