Approfondimenti

30 maggio 2018

Channing Tatum corre per Logan Lucky

di Sara La Cagnina
Continua a leggere

Logan Lucky si propone come uno dei film più attesi della stagione. Uscito nelle sale americane nell’agosto 2017, e avendo realizzato a livello mondiale, per ora, 47 milioni di dollari, la pellicola vede tre interpreti di eccezione: Channing Tatum, Adam Driver e Daniel Craig.

Ecco per voi la sinossi del film:

Nel tentativo di risollevare le sorti della famiglia, i fratelli Jimmy (Channing Tatum) e Clyde Logan (Adam Driver) si organizzano per mettere a segno una rapina alla Charlotte Motor Speeday, durante la leggendaria gara di auto Coca-Cola 600. Per attuare l’ambizioso piano ricorrono all’aiuto dell’esperto in esplosioni Joe Bang (Daniel Craig). Proprio quando sembra che il colpo del secolo sia stato portato a termine, un’inarrestabile agente dell’ FBI, Sarah Grayson (Hilary Swank), inizia a ficcare il naso sulla scena del crimine, sospettando di tutto e di tutti coloro che incontra.

Quello che solitamente segue all’uscita di una pellicola, soprattuto se di questo calibro, è il cosidettopress tour: settimane in cui gli attori svolgono interviste dopo interviste per pubblicizzare il nuovo progetto e fare incuriosire il pubblico che magari si recherà poi nei cinema.

In occasione del lancio di Logan Lucky, Channing Tatum ha invece progettato qualcosa di diverso.

Nella settimana antecedente all’uscita della pellicola nelle sale, l’attore mette in moto quello da lui chiamato Jimmy Logan’s Run, letteralmente La corsa di Jimmy Logan, prendendo spunto dal nome del protagonista da lui interpretato. Si tratta di una settimana in cui l’attore e un gruppo di compagni guidano attraverso l’America, tra Kentucky, Tennesse e North Carolina. Channing e il gruppo a seguito trascorrono la settimana dormendo nelle case di chi sceglie di ospitarli, in paesi dai 2000 ai 200mila abitanti massimo, incontrando uomini e donne nelle comunità più disparate.

La volontà è quella di vivere una vera e propria esperienza on the road, collegandosi alle radici della tradizione americana, soprattuto degli stati più interni. Tra le esperienze vissute dal gruppo vediamo viaggi su costose Harley Davidson (una di queste poi regalata ad una fortunata ragazza), visite alle ex miniere di carbone di Harlan County, tentativi di guida dei grossi camion americani, denominati “truck”, ma in generale un contatto con la gente comune fuori dai riflettori di Hollywood, per avere una maggiore vicinanza alle comunità che risiedono nelle zone sede di ripresa della pellicola.

L’esperienza fu presentata e proposta dallo stesso attore tramite il suo canale YouTube sul quale, dopo ogni giornata, veniva caricato un video con le esperienze vissute. Si tratta in totale di quattro episodi, che si concludono con il tappeto rosso della premiere del film.

Insomma, se nell’attesa dell’uscita di Lucky Logan avete voglia di sperimentare per un po’ la vita americana nel suo senso più tradizionale, vi lasciamo con il primo episodio di Jimmy Logan’s Run!