Approfondimenti

27 settembre 2017

Indovina chi è quell’Emoji?

di Anna Pertile
Continua a leggere

Domani uscita in tutte le sale italiane Emoji: Accendi le emozioni della Warner Bros, diretto da Tony Leondis.

Il film d’animazione cerca di entrare all’interno dei nostri smartphone, con cui passiamo moltissimo tempo e che non conosciamo fino in fondo. Il cellulare in cui entriamo è quello di Alex, ragazzino che ne passerà di mille colori.
Tra le mille app, si erge la città di Messaggiopoli dove vivono tutte le nostre emoji preferite e ognuna di loro ha una sola espressione facciale; tranne Gene che riesce a farne molte. Gene, volendo conformarsi, chiede una mano al suo migliore amico Gimme 5. Ad aiutarli si unisce anche la famosa hacker Rebel. Ha inizio un’epica “app-ventura” all’interno del telefono per trovare il codice che farà diventare Gene come tutte le altre emoji monoespressive. Improvvisamente compare una grande minaccia e il destino di tutte le emoji dipenderà da questi tre improbabili amici.

Andiamo quindi a conoscere meglio i personaggi di Emoji: Accendi le emozioni e andiamo soprattutto a scoprire che voce si nasconde dietro all’emoji.

Il protagonista è Gene dovrebbe essere una faccina “bah”, come i suoi genitori. Essendo nato senza filtro, però, Gene riesce a fare molte espressioni e gli risulta molto difficile mantenerne una soltanto.

La voce originale di Gene è T. J. Miller. L’attore e doppiatore statunitense è riuscito finalmente ad ottenere un ruolo protagonista, lasciando ad altri le voci buffe e un po’ tonte di personaggi come Testa di Tufo in Dragon Trainer (2010) e Fred in Big Hero 6 (2014).

Il doppiatore italiano è invece Tiziano Ferro che ci riprova ancora. L’amatissimo cantante aveva già doppiato prima d’ora e aveva sostituito la voce di Will Smith in Shark Tale (2004).

Il braccio destro, o meglio la mano destra, di Gene è Gimme 5. Gimme 5 è un migliore amico sempre entusiasta, pieno di energie e con un debole per i dolci.

Specchio di questa descrizione è il conduttore dello show inglese che porta il suo stesso nome: James Corden. James è famoso per il suo senso dell’umorismo e le sue doti canore e per aver recitato in Into the Woods (2014) con Emily Blunt, Maryl Streep e altri attori importanti. James ha prestato la sua voce nel film Trolls (2016) a Grandino.

La voce italiana sarà ben distante dall’originale e sarà quella di Fabio Rovazzi. La voce di Rovazzi ha rimbalzato in testa con i tormentoni Andiamo a comandare e Mi fa volare, sarà capace di suonare bene per il grande schermo?

L’unica speranza di Gene è una famigerata hacker dai capelli blu e dal nome Rebel che parla da sè.

L’attrice Anna Faris, famosa per Scary Movie (2000) e La coniglietta di casa (2008), è la voce di Rebel e questa non è la prima esperienza come doppiatrice. Anna ha già doppiato per i film d’animazione Piovono polpette (2009 e 2013) e Alvin Superstar (2009 e 2013).

Una doppiatrice professionista regala la sua voce alla hacker di Emoji: Accendi le emozioni. Domitilla D’Amico è la voce italiana di grandi attrici come Kirsten Dunst, Anne Hathaway, Scarlett Johansson, Emma Stone, Eva Green e Margot Robbie.

Infine, ecco l’emoji più amata di tutti e adatta a sdrammatizzare ogni occasione: Cacca.

A prestare la voce a questa emoji è niente po-pò di meno che il leggendario Patrick Stewart. La sua carriera da doppiatore è lunga quasi quanto quella da attore. La sua voce ricorre in molti videogiochi, ma si può sentire anche in qualche cartone animato, tra cui ricordiamo Pagemaster – L’avventura meravigliosa (1994) e Chicken Little – Amici per le penne (2005).

Un altro vip della scena musicale italiana doppia Cacca per la visione del film nella penisola. Il famoso e idolatrato Fedez porterà al cinema giovani e ragazzini che non potranno perderselo nella sua prima esperienza da doppiatore.

Curiosi di sentire delle emoji parlare con le voci di Ferro, Rovazzi e Fedez? Da domani, 28 settembreEmoji: Accendi le emozioni vi aspetta al cinema.