Approfondimenti

10 febbraio 2017

Darwin Day: anche il cinema racconta l’evoluzione

di Anna Martellato
Continua a leggere

Ogni 12 febbraio si celebra la giornata dedicata a Darwin. Ecco tre film che parlano di evoluzione!

Il Darwin Day è una celebrazione in onore del biologo, naturalista e illustratore Charles Darwin che si tiene in occasione dell’anniversario della sua nascita, il 12 febbraio. I Darwin Day, istituiti subito dopo la sua morte nel 1882, sono divenuti occasione per difendere l’impresa scientifica attraverso i valori del razionalismo e della laicità.

Darwin sosteneva che tutti gli esseri viventi, uomo compreso, sono sottoposti, nel succedersi delle generazioni, a lenti ma continui cambiamenti e alla selezione naturale. Tutto ciò prende il nome di evoluzione. Così Darwin, l’uomo tra scienza e fede che dopo un viaggio di cinque anni intorno al mondo formulò la teoria sull’evoluzione e le cui idee hanno contribuito a formare la cultura del Novecento, è stato da sempre uno degli scienziati più discussi. Sia allora, perché le idee esposte erano troppo diverse da quelle della cultura prevalente del tempo, sia nella società contemporanea, dove la sua teoria è stata accolta con forti distorsioni interpretative. Ne è un esempio il “darwinismo sociale”, una lettura semplificata della teoria di Darwin che si voleva applicare meccanicamente alle complesse società umane (il darwinismo sociale fu utilizzato, a fini politici, in chiave razzista).

Volenti o nolenti la teoria dell’evoluzione di Darwin, scritta nel suo L’origine delle specie, continua ad essere punto di riferimento per gli scienziati, a 135 anni dalla sua morte.

E se l’evoluzione darwiniana continua a spadroneggiare nelle lezioni di scienze, ecco invece come la vediamo noi al cinema!

Planet of the Apes – Il pianeta delle scimmie. Uscito nel 2001 con la regia di Tim Burton, in questo film un pilota compie un atterraggio di emergenza su uno strano pianeta e si trova immerso in un luogo brutale e primordiale, dove a comandare sono le scimmie mentre gli esseri umani sono perseguitati e ridotti in schiavitù dai tirannici primati. In luglio uscirà il terzo episodio, War. In questo terzo film del reboot de Il Pianeta delle scimmie, Cesare e le sue scimmie sono costretti a un conflitto mortale con un esercito di umani guidato da un colonnello senza scrupoli.

Trascendence. Con Johnny Depp e la regia di Wally Pfister, questo film uscito nel 2014 racconta del dottor Will Caster, il più importante ricercatore nel campo dell’intelligenza artificiale. Caster lavora alla creazione di una macchina senziente che combini l’intelligenza collettiva di tutto ciò che è conosciuto con l’intera gamma delle emozioni umane. I suoi controversi esperimenti lo hanno reso famoso, ma lo hanno fatto diventare anche il bersaglio principale di un gruppo di terroristi contrari alla tecnologia, pronti a tutto pur di fermarlo. Ma nel loro tentativo di annientare Will, gli estremisti stessi diventano involontariamente coloro che lo spingeranno al successo.

10.000 A.C.. C’era una volta un mondo in cui gli enormi mammut vagavano sulla terra. Un mondo in cui le idee e le credenze che nascevano forgiavano per sempre il genere umano. 10.000 A.C. segue un giovane cacciatore (Steven Strait) alla ricerca di un esercito attraverso il deserto, in lotta con la tigre dai denti a sciabola e altri predatori preistorici per salvare la donna che ama (Camilla Belle) da un malvagio signore della guerra deciso a possederla. Dal regista di Independence Day e The day after tomorrow, 10.000 A.C. è uscito al cinema nel 2008.