Approfondimenti

21 aprile 2017

Earthday: 5 film che che parlano del nostro rapporto con la Terra

di Anna Martellato
Continua a leggere
Earthday: 5 film che che parlano del nostro rapporto con la Terra

La Terra, la nostra casa. Il luogo dove viviamo e che dobbiamo imparare a rispettare. Perché qui è nata la vita, qui si è sviluppata e qui continuerà a esserci, se non siamo così stupidi da rovinare tutto.
Il giorno dedicato alla Terra, l’Earth Day, in inglese, indica quindi il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del nostro pianeta. Le nazioni Unite e il mondo intero celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. Una vera e propria festa, con iniziative in ogni dove che vuole coinvolgere più nazioni possibili: siamo a quota 175 paesi. Ma come è nata questa celebrazione? Nel 1969, in una conferenza dell’Unesco a San Francisco: l’attivista per la pace John McConnell ha proposto una giornata per onorare la Terra e il concetto di pace, per prima essere celebrata il 21 marzo 1970, il primo giorno di primavera nell’emisfero settentrionale. Questa giornata di equilibrio della natura è stata poi sancita in una proclamazione scritta da McConnell e firmata dal Segretario generale delle Nazioni Unite.
Domani 22 aprile, giornata mondiale della Terra, noi di App al Cinema vogliamo festeggiare così, con i più bei film che mostrano la struggente bellezza di questo pianeta, a volte narrata in modo fantastico, altre in modo feroce. Ma in qualsiasi modo la si guardi, resta sempre la nostra casa, quella in cui è iniziata e continua tutt’ora la nostra fantastica avventura chiamata vita.

VIAGGIO AL CENTRO DELLA TERRA

Il sogno di ogni geologo. Ma anche il nostro. Dalla fantasia di Jules Verne, che ne fece uno dei suoi libri più celebri, sono nati due film: Viaggio al centro della terra, nel 1959 e il suo remake in versione 3D nel 2008. Sia che vi piaccia la versione anni Cinquanta che quella più spettacolare e divertente del 2008 questo film vi farà apprezzare scorci della nostra Terra mai visti. Be’, chi ve l’ha detto che sotto sotto (ma molto sotto) non sia davvero così?

SAN ANDREAS

Catastrofico film su una delle paure più recondite dei californiani: il Big One. Con Dwayne Johnson “The Rock” il film (2015, Warner Bros.) apre con uno sciame sismico lungo una faglia mai rilevata vicino alla diga di Hoover, del Nevada, fino ad attivare la famosa Faglia di Sant’Andrea in California: il tutto deflagra in una enorme scossa che scuote Los Angeles fino alle sue fondamenta. Ma non si ferma lì. L’onda d’urto viaggia lungo tutta la sua linea, innescando un effetto a catena di caos e distruzione fino ad arrivare a San Francisco. Per fortuna che il nostro viaggia in elicottero…

2012

Dal centro della Terra al calendario Maya il passo è breve, in questo apocalittico film. Quando uscì, nel 2009 (da Roland Emmerich, distribuito da Sony) fece scalpore: la fine del mondo, secondo i Maya, si stava pericolosamente avvicinando e la cosa non era particolarmente rassicurante. Per fortuna siamo ancora qui. Almeno fino alla prossima data prevista per la grande fine, predetta da Newton: lo scienziato aveva eseguito un’enorme quantità di calcoli e considerazioni basate su cronologie ebraiche e cristiane dell’Apocalisse. Basandosi su cronologie bibliche, Newton faceva iniziare il conteggio dall’incoronazione di Carlo Magno come imperatore, nell’anno 800 dell’era cristiana: a conti fatti, teniamoci pronti per il 2060.

I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY

Questo film del 2013 (20th Century Fox) diretto da Ben Stiller e con protagonisti lo stesso Ben Stiller, Kristen Wiig e Sean Penn, è un inno al pianeta. Dall’Islanda, con il suo ghiacciaio Eyjafjallajökull (pronunciatelo, se siete bravi) e il famoso vulcano Eyjafjöll che con la sua eruzione paralizzò i voli di mezza Europa per settimane nel 2010 fino alle vette del Nepal, posti così non si erano mai visti. Walter Mitty è un uomo gentile e sognatore che lavora all’archivio e sviluppo negativi della rivista Life. A volte, qualunque cosa stia facendo, si incanta e sogna ad occhi aperti imprese eroiche che lo vedono protagonista. È innamorato di una donna che conosce a malapena e anche nei suoi confronti la fantasia lo porta a immaginare di salvarle il cane da un edificio in fiamme o di sedurla come un avventuriero tra i ghiacci. Un giorno i suoi sogni diventano realtà quando un importante negativo scompare e lui è costretto ad inseguire in giro per il mondo il fotografo che l’ha scattato.
Il bello di questo film è che si può sognare. E spaziare con gli occhi. Un film spassoso che è anche una boccata di aria (fresca).

INFERNO

Dopo Parigi e dopo Roma, questo nuovo capitolo della saga Basata sui romanzi di Dan Brown ha visto come scenario Venezia e Istanbul. Perché la bellezza della nostra Terra è data anche da ciò che noi abbiamo costruito, in città ricche di storia. Questa la trama del film, uscito nel 2016 con Warner Bros.: dopo essersi svegliato in una stanza di ospedale a Firenze, e senza alcun ricordo di quello che gli è accaduto negli ultimi giorni, Robert Langdon si ritrova preda al centro di una caccia all’uomo. Con l’aiuto della dottoressa Sienna Brooks e grazie alla suo mestiere di esperto di simbologia, Langdon proverà a scappare e risolvere uno dei più grandi indovinelli che abbia mai affrontato.