Approfondimenti

13 aprile 2017

Fast and Furious #F8: la famiglia non sarà più unita

di Marco Rizzini
Continua a leggere

E così, dopo sedici anni siamo arrivati anche all’ottavo capitolo di questa saga che non conosce soste o flessioni. Nemmeno la prematura morte di Paul Walker, bravo attore ed elemento fondante di questo lungo quanto leggendario racconto, ha saputo smorzarne i toni o far calare il sipario su quegli smanettoni di Dom Toretto e soci.

Ne sentivate la mancanza? Io sì. Il ciclico appuntamento con Fast and Furious è come il pranzo di Natale. Non me lo perderei per nulla al mondo e alla fine, mi diverto sempre un sacco anche quando le premesse non sono delle migliori.

Nell’universo di questi Robin Hood con le macchine più elaborate del pianeta, la trama rimane spesso un elemento di contorno ma è bene ricordarla. Già il titolo ci regala qualche indizio ulteriore “F8, La famiglia non sarà più unita“. Qualcosa si sta rompendo? Chi tradirà? Il protagonista Dom/Vin Diesel è finalmente in luna di miele con la sua bella Letty/Michelle Rodriguez. Non ha più voglia di delinquere, non ha più voglia della sua vecchia vita precedente. Crescendo si mette la testa a posto e non si ha più necessità di scappare. Almeno da se stessi. Purtroppo però dovrà resistere alle lusinghe della nuova cattivona interpretata niente poco di meno che da Charlize Theron. La bella sudafricana tenterà di portarlo verso il lato oscuro della forza, spingendo alla delazione.

Dal trailer questo capitolo sembra molto più exploited del solito, ancora più esagerato. Avete notato che il buon Dom è alla guida addirittura di un sottomarino nucleare?

Sotto i ghiacci perenni, lanciando siluri ed inseguendo la banda in fuga. Non scherzo, ci sarà da divertirsi.

Questo episodio è il primo di una trilogia che porterà alla chiusura del franchise, salvo colpi di scena e imprevisti inattesi. Ed è anche il primo che vede l’approdo di non uno ma ben due premi Oscar come Charlize Theron ed Helen Mirren/The Queen.

I nostri eroi, ci sono tutti: Vin Diesel, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Chris “Ludacris” Bridges, Nathalie Emmanuel, Elsa Pataky e addirittura il mitico Kurt Russell.

Esce nelle sale giovedì 13 aprile e non me lo perderei per nulla al mondo. Sono convinto che questa saga, ancora una volta, farà un botto di soldi al botteghino. Speriamo di poterne presto scrivere una recensione positiva!