Approfondimenti

15 febbraio 2018

Il gatti del grande schermo

di Silvia Pegurri
Continua a leggere

I fan dei gatti oggi possono essere felici perché oggi, 17 febbraio, è la festa del gatto e potranno celebrare i loro amici felini.

Nata in Italia nel 1990 grazie a un referendum sulla rivista Tuttogatto, la data non è casuale come potrebbe sembrare. Febbraio nella tradizione popolare è detto mese dei gatti e delle streghe, oltre ad essere il mese dell’Acquario, simbolo degli spiriti liberi e anticonformisti. Il numero 17 invece è tradizionalmente considerato un numero sfortunato, stessa fama che è stata ingiustamente affibbiata ai gatti.

Che modo migliore di festeggiare questa giornata se non celebrando i felini del mondo del cinema?

Romeo, “er meglio del Colosseo”
Chiunque conosce gli Aristogatti, la famiglia di felini più amata dai bambini cresciuti con i film Disney. Ma il protagonista indiscusso è sicuramente Romeo, il gatto randagio che aiuta la famiglia di Duchessa, gatta nobile e ricca, a trovare la via di casa e sconfiggere il malefico e avaro maggiordomo Edgar. È proprio Romeo infatti ad accompagnare la famigliola per le vie di Parigi facendogli conoscere altri gatti altrettanto pittoreschi come Scat Cat e la sua band jazzista.

Il gatto con gli stivali
Banderas abbandona il Mulino Bianco per dare voce a uno dei personaggi più amati si Shrek: il gatto con gli stivali. Gatto ha conquistato i cuori del pubblico grazie al suo sguardo tenero e i suoi artigli affilati, tanto da spingere la DreamWorks a creare uno spin-off/prequel dedicato interamente a lui e alle sue avventure. Qui non dovrà aiutare un orco a salvare la sua bella principessa, bensì riscattare il suo nome grazie a dei fagioli magici custoditi dai fuorilegge Jack e Jill, grazie all’aiuto della gatta Kitty Zampe di Velluto e l’uovo Humpty Alexander Dumpty.

Garfield, il gatto arancione
Nato come protagonista di una serie di strisce a fumetti di Jim Davis nel 1978, la sua popolarità non è tardata a essere riconosciuta: nel 2001 detiene il primato come striscia a fumetti più pubblicata in tutto il mondo e tre anni dopo, nel 2004, esce il suo film Garfield – The Movie. Se nella pellicola originale troviamo Bill Murray in quella italiana possiamo ascoltare la voce di Fiorello, che da vita a uno dei gatti più celebri e amati del mondo. E come non amare un gatto il cui piatto preferito sono le lasagne?

Lo Stregatto
Il Gatto del Cheshire è forse il più enigmatico tra tutti gli strani personaggi di Alice nel paese delle Meraviglie. Né cattivo né buono, ammalia da generazioni chiunque lo guardi, che sia la versione Disney del 1951, quella del 1999 interpretata da Whoopi Goldberg o quella più recente del 2010 di Alice in Wonderland, film diretto da Tim Burton e che vede come doppiatore del poliedrico gatto Stephen Fry.