Approfondimenti

31 ottobre 2017

Halloween: film da paura al cinema

di Michela Fontana
Continua a leggere

Clima da brivido in questi giorni eh? No, non parliamo del freddo ma di Halloween, la festa dei morti!
Che hanno da fissare quei volti di zucca dall’aria inquietante? E aspettate che le strade siano invase da sinistri personaggi o che venga a suonarvi il campanello un mini Frankenstein in attesa di un dolcetto. La cosa migliore da fare? Rispettare la più importante delle tradizioni: cinemino e pop-corn… da far saltare in aria e spargere ovunque nei momenti di pathos più estremo, ovvio.

La domanda è “cosa andare a guardare?”. Dunque, vediamo insieme quali sono le proposte per la nostra bella seratina dell’orrore.

IT di Andres Muschietti, Warner Bros.
Avete presente il clown più mostruoso di sempre? Quello che negli anni ’80-90 ha terrorizzato migliaia di adulti e bambini? Si è dato una rimodernata ed è tornato all’attacco, più terrificante che mai. Questo è infatti il secondo film tratto dall’imponente romanzo di Stephen King: trama agghiacciante e turbamento psicologico sono ingredienti che non dovrebbero mancare. In più, segue le logiche dell’horror contemporaneo, quindi è probabile che ve la faccia fare sotto. Se siete temerari e volete un Halloween in piena regola, è questo il film che fa per voi.

Saw Legacy di Micheal e Peter Spierig, Eagle Pictures.
Se invece siete fan della saga ormai cult dell’horror psicologico, non potete perdervi l’ottava pellicola di Saw. E quale occasione migliore di Halloween? Torture e sevizie di vario genere vi aspettano in questo nuovo gioco della morte, dove a tenere le redini sarà un misterioso successore del famigerato Jigsaw, morto dieci anni prima. Avete stomaco e mente a prova di bomba? Benissimo, allora buona visione.

L’uomo di neve di Tomas Alfredson, Universal Pictures.
“Beh, fin qui niente di nuovo, storie già viste”. Per quelli di voi che stanno pensando questo, abbiamo un’altra opzione: che ne dite di un sadico killer che si diverte a fare a pezzetti le vittime e a costruirci dei pupazzi di neve? Unitevi a Michael Fassbender nella ricerca di questo spietato assassino e fate attenzione, gli piace giocare con chi lo insegue…

Nemesi di Walter Hilld, Notorious Pictures.
Se quella de L’uomo di neve non vi è sembrata una trama abbastanza originale state a sentire questa: una rancorosa chirurga estetica decide di vendicare l’uccisione del fratello attraverso un’indesiderata operazione di cambio di sesso. Il sicario Frank Kitchen si trova così intrappolato nei panni della bella Michelle Rodriguez e si mette a progettare una contro-vendetta. Soddisfatti? Se la vostra idea di terrore si basa sugli intrighi psicologici il vostro film è senz’altro Nemesi.

La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi, Medusa Film.
Per la serie “Ok che è Halloween, ma stanotte voglio dormire”, vi proponiamo infine un made in Italy più giallo che horror: Toni Servillo è un cinico agente speciale che viene mandato in una sperduta cittadina di montagna per indagare sulla scomparsa di una sedicenne dai capelli rossi. Film evocativo dalle atmosfere cupe, è giusto per voi se volete evitare la violenza esplicita (fisica o psicologica) pur rimanendo nello spirito da brivido della notte del terrore.