Approfondimenti

4 maggio 2017

I 4 personaggi del mese, tra film e curiosità

di Anna Martellato
Continua a leggere

Quattro personaggi in cerca d’autore. Quattro attori o attrici, registi, quattro autori che per noi, questo mese, fanno la differenza. Abbiamo cercato, cacciato e scovato come dei bravi segugi tra i rumors quattro protagonisti che vedremo presto al cinema (a proposito vi diamo qualche anticipazione). Loro sono quelli che più ci hanno convinto: Cara Delevingne, Ben Affleck, John Malkovich e Charlize Theron.

Cara, dalle passerelle al cinema la falcata è breve
Da parte di mamma discende dalla famiglia di baroni Faudel-Phillips. A 17 anni ha firmato un contratto con la Storm Model Management e ha lasciato la scuola per dedicarsi a tempo pieno al mestiere di modella. Oggi è tra le top più quotate. Ma la nostra pare voglia scalare le vette cinematografiche. Stiamo parlando di Cara Delevingne, of course, che è entrata a far parte del cast di Valerian e la Città dei mille pianeti, ultima fatica di Luc Besson, il visionario regista di Léon, Il Quinto Elemento e Lucy (nonché ex marito di una bellezza nostrana, a proposito di modelle/attrici: Monica Bellucci). Il film è basato sull’omonima graphic novel che ha ispirato una generazione di artisti, scrittori e registi. Questa la sinossi: nel 28esimo secolo, Valerian (Dane DeHaan) e Laureline (Cara Delevingne) formano un team di agenti speciali con il compito di mantenere l’ordine in tutti i territori umani. Il Ministro della Difesa assegna loro una missione che li porterà nella straordinaria città di Alpha – una metropoli in continua espansione dove specie diverse provenienti da tutto l’universo sono approdate durante i secoli per condividere sapere, intelligenza e cultura. C’è un mistero al centro di Alpha, una forza oscura che minaccia la pace della Città dei mille pianeti, e Valerian e Laureline devono intraprendere una corsa contro il tempo per identificare la minaccia e salvaguardare non solo Alpha, ma il futuro di tutto l’universo. Prossimamente sulle passerelle, ehm, pardon, nelle sale con 01 Distribution.

(Ben) Affleck, l’unico supereroe
Il fratellino Casey avrà pure vinto l’Oscar come miglior attore per Manchester by the Sea (che vuoi che sia), ma di Affleck supereroe ce n’è uno solo: il prossimo 16 novembre con Warner Bros. esce al cinema Justice League dove Ben veste i panni di Bruce Wayne, alias Batman. Alimentato dalla sua rinnovata fiducia nell’umanità e ispirato dal gesto d’altruismo di Superman, Bruce Wayne chiede aiuto alla sua ritrovata alleata Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più temibile. Insieme, Batman e Wonder Woman si mettono subito al lavoro per trovare e assemblare una squadra di metaumani pronti a fronteggiare questa nuova minaccia. Ma nonostante la formazione di questa alleanza di eroi senza precedenti – Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash – potrebbe essere già troppo tardi per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche. Il motivo per cui lo eleggiamo a personaggio del mese è anche per le sue vicende personali: sappiamo che dietro alla crisi matrimoniale sfociata poi in un divorzio (era sposato con Jennifer Garner, che ha tradito con la baby sitter) c’erano problemi di alcolismo. Ben ha deciso di intraprendere un percorso di riabilitazione e disintossicarsi: ora si è rialzato, pronto a riprendere in mano la sua vita. Ha scritto su Facebook: “Voglio che i miei figli sappiano che non bisogna vergognarsi di chiedere aiuto”. Bravo Ben!

John Malkovich
Mettiamola così. Eravamo tremendamente indecisi a chi dedicare il terzo personaggio del mese. Abbiamo deciso per John. John Malkovich. L’indecisione è presto spiegata: meriterebbero tutti la nostra coccarda mensile, quelli del cast di Codice Unlocked – Londra sotto assedio, dal 4 maggio al cinema con Notorious Pictures: Michael Douglas, Orlando Bloom, Noomi Rapace. Il nuovo thriller mozzafiato di Michael Apted (Nell, Gorky Park, Le cronache di Narnia – Il viaggio del veliero) è un’intricata storia di spionaggio che, tra azione, tensione e imprevedibili colpi di scena, riunisce alcune tra le più grandi star di Hollywood. Questa la sinossi: Alice, agente della CIA esperta nella conduzione di interrogatori, riesce ad ottenere da un giovane prigioniero membro di una cellula terroristica delle informazioni vitali su un prossimo attacco contro un obiettivo americano a Londra. La donna riferisce i risultati dell’interrogatorio a Frank Sutter, uno dei responsabili dell’operazione, ma di lì a poco scopre di essere stata raggirata perché Sutter non è affatto chi lei pensa. Alice si rende conto di aver fornito involontariamente all’uomo informazioni utili alla realizzazione dell’attentato ed entra in azione per fermarlo.

Atomica Charlize
Diretta da David Leitch, Charlize Theron apparirà sui grandi schermi quest’estate a provocare un’ondata anomala di caldo torrido soprattutto negli spettatori di sesso maschile. La vedremo conturbante più che mai in Atomica Bionda, un thriller d’azione a ritmo serrato subito dopo Ferragosto, il 17, con Universal Pictures. Charlize interpreta il gioiello della corona dei servizi segreti di Sua Maestà, l’agente Lorraine Broughton: consapevole del suo fascino gioca il suo mix di spionaggio, sensualità e ferocia, pronta a tutto pur di salvare la pelle in una missione impossibile. Inviata da sola a Berlino per consegnare un prezioso dossier fuori dalla città destabilizzata, si allea con l’ufficiale governativo David Percival (James McAvoy) per districarsi nel più letale gioco di spie. Film che promette bene: un mix rovente di azione pura, graffiante sensualità e sfolgorante stile. Ah, ultima cosa: Atomica Bionda è tratto da una graphic novel edita da Oni Press, The Coldest City, scritta da Antony Johnston & illustrata da Sam Hart. Kurt Johnstad (300) ne ha curato la sceneggiatura. Consiglio: portatevi una bibita, in sala. Ghiacciata, però.