Approfondimenti

15 marzo 2019

Irlanda: 10 posti da vedere… nei film!

di Anna Pertile
Continua a leggere

Il 17 marzo è San Patrizio, o meglio Saint Patrick’s Day; o meglio ancora Paddy’s Day, come la chiamerebbe un vero irlandese.

Insomma, il giorno in cui si festeggia il patrono di una delle più belle isole al mondo.

Nata come festività cristiana, di religioso non è rimasto molto. Fiumi di alcol e un’esplosione di accecante verde caratterizza, invece, questa giornata all’insegna del folklore irish.

Una scusa per bere, ballare e cantare a squarciagola in un discutibile inglese non dispiace neanche in Italia, come non viene disprezzata da molti paesi. La festa di San Patrizio è, infatti, festeggiata in tutto il mondo ormai.

“Perchè non festeggiarla pure su App al Cinema?” Ci siamo chiesti ed eccoci qui.

Abbiamo pensato di raccontarvi la magica isola con 10 luoghi incredibili che non avete mai vist… ah, no! Certo che li avete visti!
Sono 10 posti che tutti abbiamo visto al cinema con un bel sacchetto di pop corn tra le mani o a casa con la copertina sulle gambe. Sono 10 “lochescio’ da diesci”, come direbbe lo chef Borghese, in cui sono stati girati film parecchio noti.

Preparatevi a dire “Ah, è vero! Mi ricordo quella scena”. Sarà come fare un salto in Irlanda senza dover far check-in ed imbarco.

1. Skellig Island in Star Wars – Il risveglio della forza e Gli ultimi Jedi

Ricordate quando tutti cercavano il buon vecchio Luke Skywalker? Non era sperso in una galassia lontana lontana, ma si godeva la sua solitudine in Irlanda, nello specifico su una delle isole Skellig.
Formate da pendii e rocce scoscese, le Skellig Islands sono state per circa sei secoli la dimora di monaci. Con saio e barba lunga, Luke si sarebbe trovato benissimo e la Forza che l’ha portato su quella terra lo deve aver percepito.
A Rey non è piaciuta altrettanto l’isola: forse il latte blu delle mucche aliene non era di suo gradimento o forse l’allenamento Jedi non è andato esattamente come se l’aspettava in quel di Skellig.

2. Cliffs of Moher in Harry Potter e il principe mezzosangue

Per cercare uno degli horcrux, Silente entra con Harry in una delle grotte con l’entrata più scenica e meno accessibile della saga.
Si trovano alle scogliere di Moher, uno dei luoghi più magici di tutta l’Irlanda. Una passeggiata in cima alle Cliffs è immancabile – se non state cercando il medaglione di Salazar Serpeverde con l’oscuro signore alla costole, ovviamente.

3. Aviva Stadium di Dublino in This must be the place

Ecco l’iconica immagine di Sean Penn, nei panni della rock star Cheyenne, che trascina in giro per Dublino la sua valigia e i suoi problemi esistenziali.
Imponente, moderno e scenografico. L’architettura dell’Aviva Stadium della capitale irlandese ha catturato l’attenzione del regista Paolo Sorrentino, amante della composizione fotografica. Come dargli torto… se per This must be the place deve esserci un luogo, la scelta cade proprio qui.

4. The Sally Gap in P.S. I love you

Romantico, struggente e pensato per farvi svuotare l’apparato lacrimale: P.S. I love you è una pellicola totalmente ambientata in Irlanda che non può mancare nel vostro repertorio filmico. Di tutti i luoghi in cui si sviluppa la storia d’amore tra Gerard Butler e Hillary Swank, senza dubbio si deve scegliere il Sally Gap, dove i due giovani s’incontrano e s’innamorano.
Nel cuore della valle di Glendalough, la leggenda racconta che proprio qui sarebbe morto Saint Patrick e sembra essere un ottimo posto dove perdersi, nel parco nazionale di Wicklow.

5. Wicklow Mountains in Braveheart

Mel Gibson devono essere piaciute moltissimo le montagne di Wicklow, tanto da dimenticare che sono in Irlanda e non in Scozia.
Tuttavia poco importa dove metti l’eroe scozzese William Wallace, quando sfida la tirannia e inneggia alla libertà, ci si dimentica quale terra si ha sotto i piedi e si cerca la spada per combattere.
“Possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno la libertà!”
È abbastanza chiaro perché l’attore-regista si sia preso qualche libertà? E chi ha il coraggio di contestarlo!?

6. Contea Wicklow ne Becoming Jane

La contea di Wicklow dev’essere molto amata dai produttori cinematografici, perché nel 2007 c’ha vissuto anche Jane Austen. Ebbene sì, le campagne dell’Hampshire inglese saranno state tutte occupate e le riprese di Becoming Jane sono state girate nell’isola vicina. Nei boschi di Wicklow vediamo Anne Hathaway e James McAvoy passeggiare, litigare e irrimediabilmente innamorarsi.

7. Contea di Wexford in Salvate il soldato Ryan

Ohama Beach? Non esattamente. Tranquilli, Tom Hanks è sbarcato sulla spiaggia sbagliata.
Le scene iniziali di Salvate il soldato Ryan furono riprese a Ballinesker Beach, a est di Curracloe, nella contea irlandese di Wexford.
Nel mare di sangue non si direbbe, ma questa spiaggia ha fascino da vendere.

8. Contea di Down in Philomena

Anche Philomena, film pluripremiato della BBC del 2013, racconta la storia vera di una donna separata dal figlio. Con l’inimitabile Judi Dench e Steve Coogan, la pellicola è stata girata nella contea di Down, nell’Irlanda del Nord, una location davvero suggestiva.

9. Contea di Kerry in The Lobster

La contea di Kerry, conosciuta anche come The Kingdom, ha ospitato Colin Farrell e Rachel Weisz mentre giravano il primo capolavoro in lingua inglese di Yorgos Lanthimos: The Lobster.
La controversia del film si è ambientata benissimo nella calma delle brughiere dell’Irlanda sud-occidentale.
I boschi di Kerry sono raccomandati per la caccia, sia di conigli che di single. Quindi, a tutte le anime solitarie raccomandiamo di andare accompagnati.

10. Humewood Castel a Kiltegan in Ella enchanted – il magico mondo di Ella

A tutti quelli che ricordano il delirio di questa pellicola, farà piacere sapere che è stata girata in diverse location irlandesi, tra cui il castello di Humewood a Kiltegan.
A quelli che non hanno mai visto il film con Anne Hathaway e Hugh Dancy, raccomando la visione per farsi due risate fiabesche e assistere a numeri musicali discutibili. Lo trovate su Netflix!