Approfondimenti

12 maggio 2017

Mamme e figlie star del cinema: ecco le coppie più belle

di Anna Martellato
Continua a leggere

Non passano inosservate. Alcune si somigliano tantissimo. Altre sembrano sorelle, più che mamma e figlia. Già: il cinema non ci regala solo film indimenticabili e amori da cronaca rosa che riempiono le pagine di gossip. Ma anche i frutti di quegli amori: le figlie. Anche le coppie di mamme e figlie non scherzano. Un amore indissolubile, un rapporto speciale e und destino in comune: quello di essere star del grande schermo e protagoniste del proprio tempo.

Per questo abbiamo deciso di dedicare la Festa della mamma 2017 alle coppie di mamme e figlie più belle del cinema.

Melanie e Dakota. Melanie Griffith non ha bisogno di presentazioni. Ma ormai non ne ha bisogno nemmeno la sua bambina, Dakota Johnson, che abbiamo visto nei panni di Anastasia Steele nella saga cult dei romanzi della scrittrice inglese E. L. James Cinquanta sfumature. Melanie ha avuto Dakota dall’attore Don Johnson nel 1989 (hanno divorziato quando la piccola aveva sette anni). Vedremo mai mamma e figlia nello stesso film? Forse. In pochi sanno che in realtà le abbiamo già viste: Dakota recitò accanto alla madre nella commedia Pazzi in Alabama nel 1999. Qui però dovremmo fare il bis, con la nonna materna: Dakota è infatti nipote dell’attrice Tippi Hedren, una delle muse di Hitchcock (Marnie, 1964).

Lisa e Zoë. La mamma è Lisa Bonet, nota per aver preso parte al telefilm I Robinson con Bill Cosby, nel personaggio della bella figlia adolescente Denise. Sua figlia Zoë – oltre ad avere un papà come Lenny Kravitz – è una giovane attrice classe 1988 che abbiamo visto in film come Sapori e Dissapori (2007), Gli ostacoli del cuore (2009), X-Men – L’inizio (2011) nel ruolo della mutante Angel Salvadore. Dal 2014 interpreta Christina nella saga Divergent. Anche qui possiamo (e dobbiamo) citare la nonna, stavolta paterna: è Roxie Roker, attrice scomparsa nel 1995 che vinse l’Obie Award e ottenne una candidatura ai Tony Award per la migliore interpretazione drammatica nel 1974 (The Night River), ma che è ricordata soprattutto per aver interpretato il ruolo di Helen Willis nella sitcom I Jefferson, la metà della prima coppia interrazziale della tv.

Robin e Dylan. Figlia d’arte che più di così non si può, Dylan Penn. Figlia di Sean (e quando diciamo Sean intendiamo Sean Penn) e Robin Wright, la Jenny di Forrest Gump, tanto per citare un film in cui ha recitato la mamma, che rivedremo anche in Blade Runner 2049. Dylan è bella come sua madre e sta iniziando a muovere i suoi passi nel cinema, dopo aver calcato le passerelle come modella. Ha recitato in Condemned, horror del 2015 ed Elvis & Nixon, film del 2016 diretto da Liza Johnson. Il film è ispirato a fatti realmente accaduti il 21 dicembre 1970, quando Elvis Presley incontrò il Presidente degli Stati Uniti d’America.

Meryl e Mamie. Meryl è Meryl (Streep). Portentosa, talentuosa, pazzesca in qualsiasi ruolo, da La casa degli spiriti a Mamma Mia. Sua figlia le somiglia: si chiama Mamie Gummer, nome d’arte di Mary Willa, è nata nell’1983 e il suo papà non è un attore ma uno scultore. Però a quanto pare Mamie vuole fare lo stesso mestiere della mamma, l’attrice: da bambina ha partecipato ad un film interpretato dalla madre, Heartburn – Affari di cuore e ha preso seriamente la cosa, studiando comunicazione e teatro all’Università Northwestern, laureandosi nel 2005. Ha lavorato in una produzione off-Broadway e nel 2006 ha partecipato al film di Lasse Hallström L’imbroglio – The Hoax. La ritroviamo anche in Un amore senza tempo (2007), Effetti collaterali (2013), Cake (2014) e Dove eravamo rimasti (2015). Ci aspettiamo grandi cose da lei, miss Mamie. Intanto, prenda esempio da mamma.

Goldie e Kate. Insieme sono fantastiche. Forse perché hanno lo stesso identico sorriso, la stessa energia e carica positiva. Prese da sole o insieme sono frizzanti, brillanti. Con loro ci si diverte: al cinema sicuramente. Goldie Hawn ha avuto Kate Hudson dall’attore Kurt Russell (niente male pure il papà). Sicuramente è una figlia d’arte, in parte ha di certo avuto la strada spianata, ma tutto si può dire fuorché non sia brava: a 21 anni si è conquistata la nomination agli Oscar per il ruolo di Penny Lane/Lady Gudman in Quasi Famosi

Vanessa e Lily-Rose. Chiudiamo la nostra carrellata di coppie con il visino dolce di Lily-Rose Depp (non c’è bisogno di capire chi è il papà, vero? Il mitico “pirata dei Caraibi” Johnny che rivedremo nel quinto capitolo della saga il 24 maggio al cinema). Diciotto anni e tutta la vita davanti, la nostra piccola Lily-Rose è figlia oltre che di Johnny Depp anche di Vanessa Paradis, modella e attrice (Uno dei due, La ragazza sul ponte, Gigolò per caso, Tutta colpa del Vulcano, Yoga Horses e altri). Ma, nonostante la giovanissima età fa già impazzire i media. E la moda: la ragazza viene scelta nel 2015, a 16 anni, come nuovo volto di Chanel da Karl Lagerfeld. Al cinema l’abbiamo vista nel ruolo della ballerina Isadora Duncan nel film francese La danseuse, presentato al Festival di Cannes, e nel recente Planetarium. Una che di strada ne ha già fatta parecchia e ne deve fare ancora molta, per raggiungere non solo la notorietà ma anche la bravura di mamma e papà…