Approfondimenti

17 novembre 2018

Rachel McAdams compie 40 anni: benvenuta nel club!

di Sumana Rana
Continua a leggere

Oggi 17 novembre è il compleanno di Rachel McAdams, una delle attrici canadesi più amate e affascinanti del cinema.

Rachel debutta sul grande schermo in una pellicola italiana del 2002, My name is Tanino di Paolo Virzì, ma a consacrarla è la trasposizione cinematografica del romanzo di Nicholas Sparks, Le Pagine della Nostra Vita del 2004, dove interpreta l’ereditiera diciassettenne Allison “Allie” Hamilton.

L’esordio è seguito da varie commedie: nel 2005 recita in 2 Single a Nozze – Weddind Crashers, in compagnia di Owen Wilson e Vince Vaughn.

Nel corso della carriera, ha anche l’onore di collaborare con artisti e registi di un certo calibro, interpretando ruoli differenti. Da menzionare sicuramente è Midnight in Paris di Woody Allen (2011) in cui recita il ruolo di Inez, la fidanzata del protagonista Gil che si ritrova immerso, come d’incanto, nella Parigi degli anni venti. In seguito la McAdams si dedica a Sherlock Holmes – Gioco di ombre di Guy Ritchie (2011) e Questione di Tempo di Richard Curtis (2013).

Nel 2015, con Il caso Spotlight diretto da Tom McCarthy, l’attrice è candidata all’Oscar come miglior attrice non protagonista. La pellicola narra la clamorosa indagine della squadra giornalistica Spotlight del Boston Globe al fine di svelare gli abusi sessuali perpetrati da oltre settanta sacerdoti dell’Arcidiocesi di Boston ai danni di minori e continuamente insabbiati dall’autorità ecclesiastica. Nel ruolo di Sacha Pfeiffer, Rachel è l’unica giornalista in una squadra al maschile, cui è stato affidata la missione di trovare ed interagire con le vittime.

Rachel McAdams si diletta anche come doppiatrice: essenziale il suo intervento nel film d’animazione Il Piccolo Principe del 2015, tratto dall’omonimo romanzo di Antoine de Saint Exupéry, dove presta la voce alla mamma.

Infine è corretto menzionare un’ultima pellicola del 2016, Doctor Strange di Scott Derrickson tratto dai fumetti della Marvel Comics e basato sul soggetto creato dal compianto e amato Stan Lee, in cui intepreta la compagna e collega di lavoro di Stephen Strange.

Sicuramente il più bel regalo per i suoi quarant’anni è stata la nascita del figlio, avuto con il compagno e sceneggiatore Jamie Linden lo scorso aprile.
Dunque, in compagnia di Charlize Theron, Catherine Zeta Jones, Uma Thurman, Renée Zellweger, Kate Winslet, Gwyneth Paltrow e Jennifer Lopez – tutte meravigliose quarantenni – desideriamo augurare il meglio a questa meritevole e determinata attrice.