Approfondimenti

3 settembre 2018

Settembre al cinema: film da non perdere!

di Anna Martellato
Continua a leggere

Preparatevi a un settembre al cinema che non dimenticherete facilmente. Ricco più che mai di big title, con grandi ritorni e gli attori e attrici (e i registi) più amati di sempre. E qualche sorpresa.
L’inizio dell’autunno si preannuncia spumeggiante, con dei titoli così, che ritroviamo lungo tutto il mese di settembre.
Vi abbiamo un po’ addolcito il rientro? Bene, allora rilassatevi e prendete in mano l’agenda…

Dark Crimes
Cominciamo con un Jim Carrey come l’avete visto prima, il 6 settembre. Scordatevi maschere verdi o animali da salvare. Jim Interpreta Tadek, “l’ultimo poliziotto onesto della Polonia”. Tadek indaga su un caso irrisolto, di alcuni anni prima: il brutale omicidio dell’abituale frequentatore di un club BDSM, The Cage. Tadek nota che vi si è recato spesso anche lo scrittore, Kozlow, che in un romanzo ha raccontato un omicidio pressoché identico. Nel cast c’è anche Charlotte Gainsbourg.

La ragazza dei tulipani
Alicia Vikander è La ragazza dei tulipani nel film di Justin Chadwick in uscita il 6 settembre ambientato ad Amsterdam nel 1636: la città è in pieno fermento. Sophia (Alicia Vikander), orfana cresciuta dalle suore, viene presa in sposa da un ricco mercante, ma Sophia inizia una relazione con il pittore, un giovane e talentuoso artista: Jan Van Loos. Un cast interessante: ritroviamo Christoph Waltz, Judi Dench, Cara Delevingne e quel furbacchione di Zach Galifianakis (Alan di Una Notte da Leoni). Chissà chi interpreterà…

Mamma Mia! Ci Risiamo
Preparatevi a cantare e ballare il 6 settembre, ridere e amare di nuovo. Dieci anni dopo che Mamma Mia! ha incassato più di 600 milioni di dollari, siete invitati a ritornare sulla magica isola greca di Kalokairi per un musical originale e tutto nuovo basato sulle canzoni degli ABBA. Nel sequel del film Mamma mia! Ci risiamo, diretto da Ol Parker, andremo avanti e indietro nel tempo, per vedere come i rapporti allacciati nel passato influenzano il presente. Ovviamente non possono mancare tutte le star del primo film: Meryl Streep, Pierce Brosnan, Colin Firth, Amanda Seyfried, Andy Garcia… Un’iniezione vitaminica! E se avete un po’ di nostalgia della Grecia, leggete – e guardate – il nostro cinereportage da Santorini.

Slender Man
Le leggende metropolitane e i racconti di paura prendono forma in lui, Slender Man. In una piccola città del Massachussets, quattro ragazze liceali eseguono un rituale nel tentativo di sfatare la leggenda di Slender Man. Quando una delle ragazze scompare misteriosamente, iniziano a sospettare che anche lei è stata vittima dell’essere altissimo, magrissimo, dalle braccia lunghissime e senza volto protagonista di racconti spaventosi. Dal 6 settembre in sala.

Sulla mia pelle
Dopo la standing ovation alla Biennale arriva al cinema il film che racconta la storia di Stefano Cucchi così come la raccontano i familiari, una versione mai approvata ufficialmente e dalla giustizia. Distribuito da Lucky Red e Netflix il film di Alessio Cremonini con Alessandro Borghi e Jasmine Trinca racconta con pudore e senza accuse né processi mediatici l’emozionante racconto degli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia. Segnatevi la data: 12 settembre.

Gotti
Guarda un po’ chi si rivede… Il protagonista di Pulp Fiction, La febbre del sabato sera e Le belve di Oliver Stone, John Travolta, torna sul grande schermo per raccontare l’ascesa criminale del boss italo-americano John Gotti, il mafioso, scomparso 16 anni fa per un cancro alla gola, che fu a capo della famiglia Gambino di New York City. Con il sottotitolo Un vero padrino americano (A Real American Godfather), il film racconta l’uomo che fu a capo della criminalità durante gli anni ’80, divenendo praticamente una celebrità, sfoggiando vestiti eleganti e dando l’impressione di essere intoccabile di fronte alla legge. Dal 13 settembre al cinema.

The Equalizer 2
Basta che ci piaccia tanto quanto ci è piaciuto nel primo capitolo, per farci appassionare. Un altro ritorno: quello di Denzel Washington nel panni di Robert McCall, già protagonista della serie tv cult degli anni ’80 Un giustiziere a New York, a cui si ispira il film. Per chi non lo sapesse McCall è un ex agente delle CIA ora in pensione, inflessibile giustiziere in difesa delle persone oppresse e sfruttate. Ma cosa sarà disposto a fare McCall quando una di queste persone è proprio quella che lui ama? In attesa del 13 settembre, data in cui lo vedremo nelle sale, rinfrescatevi la memoria con il primo capitolo.

Gli Incredibili 2
Con la voce di Bebe Vio tornano Gli Incredibili nel secondo capitolo di una saga attesissima. L’ultimogenito della famiglia Parr non è affatto sprovvisto di super poteri come sospettava mamma Helen (voce originale di Holly Hunter) o come temeva papà Bob (voce originale di Craig T. Nelson). Quando non è incollato al seggiolone o confinato nel box giochi, il vivace neonato Jack-Jack gattona attraverso le pareti, lancia fiamme, scariche elettriche e potenti raggi laser dagli occhietti birbanti. Gli Incredibili 2 punta i riflettori sul bimbo mutaforma e le sue inesplorate abilità straordinarie, così imprevedibili da spiazzare persino l’invincibile Mr. Incredibile, nell’inedita veste di papà a tempo pieno alle prese con le estenuanti incombenze quotidiane. Dal 19 settembre al cinema.

La storia senza nome
Un drammatico con una punta di thriller questo film diretto da Roberto Andò, con Micaela Ramazzati, Alessandro Gassmann e Laura Morante, La Storia Senza Nome. Questa la trama: Valeria (Micaela Ramazzotti), giovane segretaria di un produttore cinematografico, vive sullo stesso pianerottolo della madre, Amalia, donna eccentrica e nevrotica (Laura Morante), e scrive in incognito per uno sceneggiatore di successo, Alessandro (Alessandro Gassmann). Un giorno, Valeria riceve in regalo da uno sconosciuto, un poliziotto in pensione (Renato Carpentieri), la trama di un film. Ma quel plot è pericoloso, “la storia senza nome” racconta infatti il misterioso furto, avvenuto a Palermo nel 1969, di un celebre quadro di Caravaggio, la Natività. Da quel momento, la sceneggiatrice si troverà immersa in un meccanismo implacabile e rocambolesco. Dal 20 settembre nelle sale.

Ken il guerriero
Sorpresa! C’è Ken il guerriero! Chi non si ricorda la serie animata anni ’80, la divina scuola di Hokuto, teste che esplodono e l’invincibile Ken? Il film di Takahiro Imamura torna nel 35esimo anno della nascita della celebre saga. Le guerre nucleari hanno devastato il pianeta, uccidendo ogni forma di vita al di fuori di quella umana. I sopravvissuti vivono in lande aspre e desolate, cercano di nascondersi dalla furia del malvagio Sauzer, sacro imperatore della scuola di Nanto, e pregano che arrivi un nuovo salvatore, che riporti la pace nel mondo e metta fine alla paura. A proteggere i poveri e gli indifesi è Kenshiro, erede della tecnica di combattimento millenaria della divina scuola di Hokuto, mentre suo fratello Toki usa quel sapere per guarire i bisognosi e il maggiore dei tre, Raoul, sfrutta gli stessi insegnamenti per soddisfare la sua sete di potere. I tre fratelli si ritroveranno uniti per sconfiggere Sauzer, ma solo Kenshiro sarà chiamato allo scontro finale… Save the date: 25 settembre.

BlacKkKlansman
Chiude la nostra carrellata OTT (over the top) il film di BlacKkKlansman, il film diretto da Spike Lee. Siamo all’inizio degli anni ’70. È un periodo di grandi sconvolgimenti sociali mentre negli Stati Uniti infuria la lotta per i diritti civili. Ron Stallworth (John David Washington) è il primo detective afroamericano del dipartimento di polizia di Colorado Springs, ma il suo arrivo è accolto con scetticismo ed ostilità. Imperterrito, Stallworth decide di farsi un nome e di fare la differenza nella sua comunità. Si imbarca quindi in una missione molto pericolosa: infiltrarsi nel Ku Klux Klan ed esporne i crimini. Dal 27 settembre.