Approfondimenti

31 ottobre 2017

World Vegan Day: Le 4 attrici vegane più amate

di Anna Martellato
Continua a leggere

Il primo Novembre si celebra in tutto il mondo il World Vegan Day, la giornata della scelta vegana etica, ossia il rifiuto totale dello sfruttamento degli animali nella convinzione che ogni vita abbia valore proprio. Ma cosa mangiano, o meglio, non mangiano i vegani?

Il veganesimo viene spesso confuso come una forma di dieta vegetale, ma la definizione è limitativa: quella alimentare è solo una delle dimensioni in cui si manifesta lo stile di vita vegano. Chi è davvero vegano oltre a non mangiare ovviamente né carne né pesce, non mangia nemmeno uova, latte e latticini e nemmeno miele (sarebbe uno sfruttamento delle api). Anche tutto il life style è improntato su questa regola: quindi niente pellicce, niente cuoio né lana. Inoltre un vegano evita infine la pratica, la partecipazione e il sostegno ad attività come la sperimentazione sugli animali, la caccia e la pesca, gli spettacoli con animali come la corrida, il circo con animali o il rodeo, l’impiego di animali in competizioni sportive (come le corse di cavalli) o andare allo zoo, agli acquari e in altre strutture che detengono in animali. È incluso nel divieto il commercio di animali da compagnia e altre attività simili.

Una giornata che sempre di più ha importanza, quella del World Vegan Day. Numerosi sono gli aderenti, celebrità del cinema comprese. Ecco quattro amatissime attrici vegane.

Natalie Portman era già vegetariana da bambina: il suo destino non poteva che virare verso il vegan style. Sostenitrice dei diritti degli animali, non indossa pellicce, piume o cuoio (come i veri vegani insegnano) e nel 2007 ha lanciato una marca di calzature vegane. L’unico strappo alla regola se l’è concesso durante la gravidanza, quando è tornata ad essere vegetariana.

Come fa la bella Demi Moore a mostrare i muscoli non lo capiremo mai: fatto sta che la bellissima attrice non solo è vegana, ma anche crudista. La sua dieta è cioè bastata sui cibi crudi, principalmente frutta e verdura (in effetti non resta molto altro).

Stupenda Jessica Chastain, attrice in ascesa la cui madre è stata una chef vegana: come poteva non seguire i suoi consigli? “Non voglio torturare nulla, cerco di vivere una vita in cui non contribuisca alla crudeltà del mondo, ha dichiarato.

A 59 anni l’abbiamo vista nel film madre! (2017) di Darren Aronovsky e la vedremo in Assassinio sull’Orient Express (2017) di Kenneth Branagh. Michelle Pfeiffer è vegana. E per fortuna, nel suo caso: ha dichiarato di essere stata in gioventù “respiriana”. In questa credenza pseudoscientifica gli aderenti dichiarano di poter essere in grado di sopravvivere senza mangiare né bere, ma semplicemente respirando. La posizione unanime della comunità scientifica è di totale scetticismo verso il respirianesimo, data l’impossibilità biologica di sopravvivenza in assenza prolungata di nutrimento.