News

17 luglio 2017

Addio a Martin Landau

di Redazione
Continua a leggere

Si è spento a 89 anni Martin Landau, a causa di complicazioni improvvise in seguito ad un ricovero in un ospedale di Los Angeles.

Attore, produttore e regista, nasce a Brooklyn (New York) il 20 giugno 1928, lavorando come fumettista per il New York Daily per quattro anni  negli anni ’40. Successivamente decide di intraprendere la strada della recitazione, venendo accettato nei famosi Actors Studios di Hollywood. La prima parte che ottiene è in Passaggio a Nordovest di Alfred Hitchcock.

Dopo un periodo di successi mediocri tra cinema e televisione, ottiene una candidatura agli Oscar nel 1988 per Tucker – un uomo e il suo sogno di Francis Ford Coppola, seguita poi dalla nomination per Crimini e misfatti di Woody Allen. Ma solo nel 1994 riesce ad ottenere la statuetta come miglior attore non protagonista grazie al ruolo di Bela Lugosi in Ed Wood, alla regia di Tim Burton.

Candidato a numerosi Emmys per le apparizioni in serie tv, ricordiamo la sua interpretazione di Rollin Hand in Mission: Impossible (per quest’ultimo ruolo rinunciò alla parte di Spock in Star Trek), e il ruolo di John Koening, capitano della base lunare Alpha nella serie italo-britannica ‘Spazio 1999.

Una carriera contornata di successi, che lo portò ad essere un volto amato dal pubblico e dalla critica.