News

30 gennaio 2017

Box office. A sorpresa L’ora legale batte La La Land

di Redazione
Continua a leggere

L’ora legale batte tutti i grandi titoli hollywoodiani di questa settimana e si piazza di nuovo in testa alla classifica del botteghino del weekend. Con 2,4 milioni di euro, la commedia di Ficarra e Picone raggiunge un incasso totale di 6,6 milioni a sole due settimane dal suo debutto in sala.

Deve accontentarsi del secondo posto l’attesissimo e pluripremiato La La Land di Damien Chazelle. Il musical dato per favorito agli Oscar 2017 ha incassato 2 milioni di euro nel suo primo fine settimana in Italia, dove è stato proiettato su 378 schermi. Il primato della media per sala è però indiscutibilmente suo: con 5.400 euro vince di gran lunga sulla pellicola capolista, che viaggia sui 4.000 euro avendo visto la luce in ben 597 sale.

In terza posizione fa il suo debutto Split, il thriller di M. Night Shyamalan che da due settimane comanda la classifica del box office nordamericano. Questo weekend, il film sulle personalità multiple con protagonista James McAvoy ha guadagnato negli Stati Uniti 26,2 milioni di dollari e in Italia 1,9 milioni di euro.

Quarto posto per Arrival, che sale di un gradino rispetto alla scorsa settimana portando a casa altri 684mila euro e raggiungendo 2,1 milioni di euro complessivi. A chiudere la classifica è invece Sing, che dopo un weekend di pausa rientra nella top five incassando 614mila euro e portandosi a quota 7,7 milioni totali.