News

28 dicembre 2016

Carrie Fisher: Addio all’amata principessa Leila

di Redazione
Continua a leggere

Carrie Fisher, l’indimenticabile principessa Leila di Star Wars, è scomparsa questo 27 dicembre all’età di 60 anni. Qualche giorno fa, mentre si trovava su un volo da Londra a Los Angeles, era stata colpita da un arresto cardiaco ed era stata ricoverata in condizioni molto gravi all’Ucla Medical. Poi la notizia, arrivata per mezzo di un comunicato di Simon Halls, portavoce della famiglia: “E’ con grande dolore che la figlia Billie Lourd conferma che la sua amata mamma, Carrie Fisher, si è spenta alle 8.55 di questa mattina”.

Carrie, figlia del cantante Eddie Fisher e dell’attrice Debby Reynolds, aveva debuttato al cinema con Shampoo, una commedia della Columbia del 1975, e aveva raggiunto il successo già pochi anni dopo, nel 1977, con Guerre Stellari, il capolavoro di George Lucas che la fece entrare nei cuori di milioni di spettatori nei panni di una determinatissima principessa Leila. E’ proprio questo ruolo che l’ha resa tanto celebre e soprattutto tanto amata, un ruolo che ha mantenuto ed egregiamente interpretato in tutti i film della trilogia (oltre al debutto, L’Impero colpisce ancora del 1980 e Il ritorno dello Jedi del 1983). Era apparsa anche nell’ultimo episodio della saga, Star Wars: Il Risveglio della Forza, lo scorso 2015 e, ringiovanita grazie ai poteri della CGI, nel recentissimo Rogue One: A Star Wars Story. Aveva da poco finito di girare tutte le scene di Star Wars: Episodio VIII, il che significa che prenderà nuovamente vita sul grande schermo a dicembre 2017, vestendo ancora una volta i panni della sua eterna principessa Leila. E chissà, forse, sempre grazie alle moderne tecniche della CGI e della performance capture, la rivedremo anche nell’episodio IX, ma ci azzardiamo a dire che non sarà la stessa cosa.

La Fisher era un’attrice brillante e versatile, tra gli altri film in cui ha recitato ricordiamo The Blues Brothers (1980), Hanna e le sue sorelle (1986), Harry ti presento Sally (1989), Austin Powers: Il controspione (1997) e Scream 3 (2000).

“Era amata dal mondo e ci mancherà profondamente, vogliamo ringraziarvi per i vostri pensieri e le vostre preghiere”. Così continua il comunicato con cui la famiglia ha annunciato la sua morte; per questo vogliamo salutarla con affetto anche noi, riportando alcuni dei commenti di elogio e dolore arrivati dal mondo di Hollywood in queste ore:

“Non ho parole, Devastato”Mark Hamill (Luke Skywalker in Guerre stellari)

“Carrie è stata unica nel suo genere…brillante, originale. Divertente ed emotivamente senza paura. Ha vissuto la sua vita con coraggio…I miei pensieri sono con la figlia Billie, la madre Debbie, il fratello Todd e i suoi molti amici. Noi tutti sentiremo la sua mancanza.”Harrison Ford (Ian Solo in Guerre Stellari)

“Credevo di aver avuto ciò che volevo sotto l’albero, ma non era così”Anthony Daniels (C-3PO in Guerre Stellari)

“Carrie e io siamo stati amici per la maggior parte della nostra vita adulta. Era estremamente intelligente, un’attrice di talento, una scrittrice e comica con una personalità molto colorita che tutti amavano. In Star Wars è stata la nostra grande e forte principessa, esuberante, saggia e piena di speranza in un ruolo che è stato più difficile di quanto la maggior parte delle persone potrebbero pensare. Il mio cuore e le mie preghiere sono con Billie, Debbie e la famiglia, gli amici e tutti i fan di Carrie. Lei mancherà a tutti.”George Lucas (regista della trilogia di Guerre Stellari)

“Non c’era bisogno di incontrare Carrie per capire il suo potere. Lei era brillante e bellissima, tosta e meravigliosa, penetrante e divertente come tutti la immaginavano. Che cosa ingiusta averla persa. Che fortuna e benedizione aver trascorso del tempo con lei.”J. J. Abrams (regista de Il Risveglio della Forza)

“Carrie ha un posto così speciale nel cuore di tutti alla Lucasfilm che è difficile pensare ad un mondo senza di lei. Era la Principessa Leia per il mondo, ma un’amica molto speciale per tutti noi. Aveva uno spirito indomito, incredibile ingegno e un cuore pieno di amore. Carrie ha anche definito la protagonista femminile del nostro tempo più di una generazione fa. Il suo ruolo pionieristico come la Principessa Leia è servito come ispirazione di potere e di fiducia per le giovani ragazze in tutto il mondo. Ci mancherà terribilmente.”Kathleen Kennedy (presidente della LucasFilm)

“La principessa mi ha rubato il cuore quando avevo 7 anni. Chiunque mi conosce sa Carrie Fisher è stato il mio primo amore. Sono entusiasta delle avventure della Principessa Leia nei film di Star Wars, ma dal 77 all’84 ero innamorato di Carrie Fisher. La mia camera era piena di immagini di Carrie Fisher di qualsiasi film a cui abbia partecipato (incluse polaroid scattate dal televisore quando mandarono in onda The Blues Brothers). Ero geloso di Paul Simon quando usciva con Carrie Fisher e non ho ascoltato la sua musica fino a quando non si sono separati. Ho pagato nove volte per vedere Carrie Fisher e Chevy Chase in “Under the Rainbow” quando era in teatro (soprattutto perché Carrie Fisher era in mutandine in una scena). Durante l’infanzia mi sono impegnato con Carrie Fisher senza mai incontrarla, nel modo in cui le suore novizie s’impegnano con Cristo senza incontrarlo. Decenni più tardi ho avuto modo di dirle questo quando Carrie Fisher e Jay Mewes erano in una station wagon sul set di Jay & Silent Bob…Fermate Hollywood! Lei è stata gentile ad ascoltare la milionesima volta l’ennesimo uomo o donna che è cresciuto idolatrandola, ma ha maliziosamente aggiunto “sono contenta di sapere di averti aiutato a trovare la tua spada laser”. E con questo ha smesso per me di essere Carrie Fisher diventando Carrie. […] Ho sognato di sposare Carrie Fisher da giovane regista, ho sognato di dirigere Carrie Fisher da adulto, ho sognato di essere arguto e brillante come Carrie Fisher e adesso che Carrie Fisher non c’è più, io sogno la mia amica Carrie, alla cui intera magnifica carriera ho avuto la fortuna di assistere, la cui onestà ha fatto di me una persona migliore, e il cui spirito, come la forza, sarà sempre con noi. Buonanotte dolce principessa…”Kevin Smith (regista e fan della saga di Star Wars)