News

4 luglio 2018

Cinè 2018: Luca Argentero e Pierfrancesco Favino a Riccione

di Redazione
Continua a leggere

A Riccione il 2 luglio è iniziata l’ottava edizione di Ciné – Giornate di Cinema che si concluderà domani, 5 luglio.

Breve, ma intensa: l’evento estivo per l’industria cinematografica è organizzata sa Cineventi e diretta da Remigio Trocchio. Le giornate sono promosse da ANICA, assieme a ANEC e ANEM.

Il 2 luglio è stato intenso di convegni, workshop e convention. Sono stati presentato i listini della prossima stagione da parte delle case di distribuzione.

Ieri, martedì 3 luglio, durante la  presentazione di Vision Distribution alle ore 11.45 nella Sala Concordia, Pierfrancesco Favino e Luca Argentero hanno presentato i loro prossimi film .

Pierfrancesco Favino ha raccontato Moschettieri del Re e la descrizione che trova migliore per la pellicola è che“una favola d’avventura“. Favino interpreta D’Artagnan caratterizzato come “un bambinone, un Miles Gloriosus, con tratti infantili  ma pieno di naturale talento. È un uomo che ragiona per bisogni, sfruttando le sue grandi capacità di spadaccino e cavaliere”. Continua poi l’attore:I tre moschettieri fanno parte del nostro immaginario, certo ci abbiamo scherzato un po’ ma sempre con grande rispetto”.
Vedremo la nuova commedia diretta da Giovanni Veronesi dal 27 dicembre nelle sale italiane con Valerio Mastandrea, Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Margherita Buy, Alessandro Haber, Matilde Gioli, Giulia Bevilacqua, Lele Vannoli e Valeria Solarino.

Luca Argentero era presente, insieme a Ilenia Pastorelli, per la promozione di Cosa fai a Capodanno?, primo film diretto da Filippo Bologna, vincitore del David di Donatello per Perfetti sconosciuti. La commedia corale è ambientata in uno chalet di montagna dove festeggiare il Capodanno tra sconosciuti e scambi di coppia. “Non è un film qualunque” dice l’attore “Si sente spesso di parlare di black comedy e questo è un tentativo riuscito in questo senso. È che può ricordare quelli dei Coen e Fargo”.
Nel cast anche Vittoria Puccini, Alessandro Haber, Riccardo Scamarcio e Valentina Lodovini.