News

15 febbraio 2019

Sono due robot i protagonisti del nuovo corto Pixar

di Gaia Giuffredi
Continua a leggere
Sono due robot i protagonisti del nuovo corto Pixar

Come promesso dopo il successo di Purl, la Pixar ha diffuso sul proprio canale di YouTube il secondo corto del progetto SparkShorts.

Come ha dichiarato Jim Morris, presidente degli studi Pixar Animation, “il programma SparkShorts è stato pensato per scoprire nuovi storyteller, esplorare nuovi modi per fare storytelling e per sperimentare con nuovi flussi di lavoro. Questi film sono qualcosa che non è mai stato fatto alla Pixar e ci danno l’opportunità di sbloccare il potenziale dei singoli artisti e la loro inventiva nel modo in cui si approcciano a una produzione su una scala minore rispetto a quella solita.

La trama di Smash and Grab – questo il titolo del corto – è molto semplice.

I protagonisti sono i robot Smash e Grab, che per anni hanno lavorato fianco a fianco come macchinisti in una torreggiante locomotiva. Il loro compito è semplice e ripetitivo: Smash frantuma il carbone di un asteroide, Grab si occupa di farlo finire nella fornace.

Le cose cambiano quando capiscono che si possono rendere il loro lavoro divertente. Smash, allora, non si limita più ad accumulare il carbone per Grab, glielo tira. E Grab lo lancia verso la fornace.

Presi dal nuovo gioco, euforici perché Grab è riuscito finalmente a fare canestro, i due robot provano a darsi il cinque. Ma il tentativo non va a buon fine, dato che ciò che li tiene carichi e funzionanti sono dei lunghi cavi di batteria, che però impediscono loro di farsi abbastanza vicini da toccarsi.

Smash, osservando fuori dal finestrino, ha quindi un’idea: vede gli altri robot liberi di muoversi come e dove vogliono grazie a delle batterie portatili e decide che servono due di quelle anche a lui e Grab.

Rompe il proprio cavo e scappa dalla locomotiva, tornando poco dopo vittorioso.

Ma è ancora troppo presto per celebrare.

I robot-guardiani della locomotiva, infatti, si sono accorti del loro tentativo di fuga e li intrappolano sul tetto, dove aprono fuoco contro di loro.

Nello scontro, Grab viene colpito e si disattiva.

Smash, distrutto dal dolore, stacca da sé la batteria portatile e la lancia contro le guardie. Quando questa esplode, facendo saltare per aria tutto quanto, lui si china sull’altro per proteggerlo, pronto a non sopravvivere a propria volta.

Il lieto fine, però, c’è.

Smash e Grab si risvegliano lontani dalla ferrovia. Ora sono costretti a condividere una batteria per sopravvivere, ma almeno sono vivi e sono insieme.

A Brian Larsen, la mente dietro la storia, l’idea è venuta quasi per caso mentre stava lavorando al progetto di un altro film. “Mi sentivo come se stessi facendo sempre la stessa cosa e volevo invece provare a fare qualcosa che mi facesse uscire da quella routine almeno per un po’” spiega in questa clip che racconta i dietro le quinte della realizzazione del progetto.

Il prossimo corto sarà intitolato Kitbull e sarà l’ultimo disponibile su YouTube. Gli altri tre, infatti, che vanno a chiudere l’esperimento SparkShorts, saranno visibili solo sulla piattaforma Disney + che verrà lanciata sul mercato alla fine del 2019.