News

9 gennaio 2017

Golden Globes 2017, il trionfo da record di La La Land

di Redazione
Continua a leggere

Ai 74esimi Golden Globes, La La Land ha battuto tutti i record accaparrandosi la bellezza di sette premi, uno per ogni categoria in cui aveva ottenuto la nomination.

Tre i premi personali conseguiti dal regista Damien Chazelle (miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura), che con i suoi 31 anni ha scalzato Sam Mendes diventando il più giovane regista ad aver vinto un Globo. Mendes lo aveva vinto a 34 anni con American Beauty.

Gli altri premi vinti dall’acclamato musical, che uscirà in Italia il prossimo 26 gennaio, sono quelli di miglior attore protagonista per Ryan Gosling e miglior attrice non protagonista per Emma Stone e, ancora, quelli di miglior colonna sonora e miglior canzone originale per “City of Stars”. Con questa incetta di riconoscimenti, La La Land si aggiudica il titolo di film più premiato di sempre dalla stampa estera dell’Hollywood Foreign Press Assotiation, superando nientemeno che Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) e Fuga di mezzanotte (1978), entrambi fermi a quota sei.

Ecco come Chazelle (già regista di Whiplash, vincitore di tre Premi Oscar) descrive il suo annunciato capolavoro:

“Per me era importante realizzare un film su due sognatori, su due persone che hanno grandi sogni che li fanno avvicinare, ma che li portano anche a separarsi. La La Land è diverso da Whiplash sotto molti aspetti, ma tutti e due affrontano un argomento che sento molto: come mantenere l’equilibrio tra la vita e l’arte, come bilanciare la realtà e i sogni e, in particolare, come gestire in modo equo i tuoi rapporti con l’arte e quelli con le altre persone. Con La La Land ho voluto raccontare questa storia usando musica, canzoni e ballo. Penso che il musical sia un genere magnifico per esprimere quell’equilibrio tra i sogni e la realtà.”

Ed ecco il nuovo trailer italiano del film:

La statuetta per miglior film drammatico è finita nelle mani di Barry Jenkins per Moonlight, un piccolo film indipendente basato sull’opera teatrale In Moonlight Black Boys Look Blue di Tarrell Alvin McCraney. Il francese Elle di Paul Verhoeven, adattamento del romanzo Oh… di Philippe Djian, è stato giudicato il miglior film straniero e la sua protagonista, Isabelle Huppert, la miglior attrice drammatica (premio che, secondo le previsioni, sarebbe dovuto andare a Natalie Portman per Jackie). Il Globo d’oro per miglior attore drammatico è andato invece a Casey Affleck per Manchester by the Sea, il film di Kenneth Lonergan che aveva ricevuto ben cinque candidature delle quali solo questa è andata a buon fine. Ma la vera sorpresa è stata quella di Aaron Taylor-Johnson, che per Animali Notturni ha battuto il favorito Mahershala Ali (Moonlight) nella corsa per miglior attore non protagonista in un film drammatico.

Qui sotto trovate la lista completa dei Golden Globes assegnati alla categoria cinema in questa 74esima edizione, tenutasi l’8 gennaio al Beverly Hilton Hotel in California:

Miglior film drammatico:
Moonlight
La Battaglia di Hacksaw Ridge
Hell of High Water
Lion
Manchester by the Sea

Miglior film commedia o musicale:
La La Land
20th Century Women
Deadpool
Florence
Sing Street

Miglior regista:
Damien Chazelle per La La Land
Tom Ford per Animali notturni
Mel Gibson per Hacksaw Ridge
Barry Jenkins per Moonlight
Kenneth Lonergan per Manchester by the Sea

Miglior attrice in un film drammatico:
Isabelle Huppert per Elle
Amy Adams per Arrival
Jessica Chastain per Miss Julie
Ruth Negga per Loving
Natalie Portman per Jackie

Miglior attrice in un film commedia o musicale:
Emma Stone per La La Land
Annette Bening per 20th Century Women
Lily Collins per L’eccezione alla regola
Hailee Steinfeld per The Edge of Seventeen
Meryl Streep per Florence

Migliori attore in un film drammatico:
Casey Affleck per Manchester by the Sea
Joel Edgerton per Loving
Andrew Garfield per Hacksaw Ridge
Viggo Mortensen per Captain Fantastic
Denzel Washington per Barriere

Miglior attore in un film commedia o musicale:
Ryan Gosling per La La Land
Colin Farrell per The Lobster
Hugh Grant per Florence
Jonah Hill per I Trafficanti
Ryan Reynolds per Deadpool

Miglior attrice non protagonista:
Viola Davis per Barriere
Naomie Harris per Moonlight
Nicole Kidman per Lion
Octavia Spencer per Il diritto di contare
Michelle Williams per Manchester by the Sea

Miglior attore non protagonista:
Aaron Taylor-Johnson per Animali notturni
Mahershala Ali per Moonlight
Jeff Bridges per Hell or High Water
Simon Helberg per Florence
Dev Patel per Lion

Miglior film straniero:
Elle
Divines
Neruda
Il Cliente
Vi presento Toni Erdmann

Miglior film d’animazione:
Zootropolis
Kubo e la spada magica
Oceania
La mia vita da Zucchina
Sing

Miglior Sceneggiatura:
Damien Chazelle per La La Land
Tom Ford per Animali Notturni
Barry Jenkins per Moonlight
Kenneth Lonergan per Manchester by the Sea
Taylor Sheridan per Hell or High Water

Miglior colonna sonora:
Justin Hurwitz per La La Land
Nicholas Britell per Moonlight
Jóhann Jóhannsson per Arrival
Volker Bertelmann, Dustin O’Halloran per Lion
Pharrell Williams, Hans Zimmer, Benjamin Wallfisch per Il diritto di contare

Miglior canzone:
“City of Stars”, La La Land
“Can’t Stop the Feeling”, Trolls
“Faith”, Sing
“Gold”, Gold
“How Far I’ll Go”, Oceania