News

3 agosto 2017

In a Heartbeat, il corto animato sull’amore gay che ha emozionato il Web

di Redazione
Continua a leggere

In a Heartbeat, il cortometraggio animato che ha conquistato il Web ancor prima di essere realizzato, è uscito lo scorso 31 luglio e non ha deluso le aspettative.

Si tratta di un filmato che in 4 minuti racconta l’innamoramento di un ragazzino per un suo compagno di scuola e lo fa con una semplicità straordinaria che riesce, in così poco tempo, a suscitare una vasta gamma di emozioni. Il cuore di Sherwin balza letteralmente fuori dal petto quando vede passare il coetaneo Jonathan, egli cercherà allora di fermarlo e tenere nascosti i suoi sentimenti, ma a poco serviranno i tentativi di contrastare quest’amore puro.

E’ un progetto significativo anche per il mondo cinematografico, che nel campo dell’animazione non si era ancora mai dedicato all’amore gay. E questo progetto, c’è da dire, è davvero riuscito: una storia così tenera non può che addolcire gli animi, perfino commuovere. La spensieratezza e la sensibilità fanciullesche sono rappresentate con una genuinità tale da coinvolgere anche lo spettatore più difficile.

Il film nasce dall’idea di Beth David e Esteban Bravo, due studenti del Ringling College of Art and Design che hanno scelto di cimentarsi in una tesi di laurea molto speciale. Per realizzarla, hanno pensato di chiedere aiuto su Kickstarter e avviare una campagna di crowdfunding che ha fruttato molto più di quanto si aspettassero: l’obiettivo era raggiungere 3mila dollari, ne hanno ottenuti 14mila. L’idea è infatti piaciuta molto agli utenti ed è diventata presto virale, il tweet che annunciava il progetto è stato ritwittato 47mila volte e ha ricevuto 100mila like.

Queste le parole che i due autori hanno rilasciato all’Huffington Post:
Speriamo che il film sia in grado di risuonare con quelli che si identificano con questo personaggio – e per chi non vi si identifica, speriamo che ne acquisti una maggiore comprensione per chi vive questa esperienza.

Il film, che ha già registrato quasi 10 milioni di visualizzazioni su YouTube, sembra aver soddisfatto pienamente le attese.

Eccolo qui. Voi cosa ne pensate?