News

6 aprile 2018

In futuro avremo Indiana Jones donna?

di Redazione
Continua a leggere

Steven Spielberg durante la promozione del suo ultimo film Ready Player One ha rilasciato interessanti dichiarazioni a The Sun soffermandosi a parlare del prossimo Indiana Jones in uscita, il quinto della saga. Le riprese di Indiana Jones 5 inizieranno nell’aprile 2019, Disney e LucasFilm hanno fissato l’uscita per luglio 2020.

Spielberg ha rilasciato la dichiarazione che tutti si aspettavano: sarà l’ultima volta in cui potremo ammirare Harrison Ford nei panni del coraggioso archeologo che tanto ci ha appassionato con le sue impavide avventure.

Il regista statunitense ha comunque tranquillizzato tutti, infatti la saga non chiuderà di certo i battenti con l’abbandono di Ford. Anzi, Spielberg ha aperto ad una possibile “versione femminile” nel ruolo di protagonista: “Nel caso dovremmo cambiare il nome da Jones a Joan, e non ci sarebbe nulla di male”.

Nell’intervista Spielberg ha infatti sottolineato l’ammirazione e la stima che prova nei confronti delle donne in generale, soprattutto per la moglie e la madre, figure femminili che l’hanno sempre influenzato positivamente.

Sarà, forse, questa forte influenza che avrà portato l’acclamato regista a progettare un futuro femminile per la saga? Certo è che Steven ha sempre amato sottolineare il suo rispetto per le donne. Infatti ha spiegato che non ha mai pagato le attrici meno degli attori e che tanto Tom Hanks e Meryl Streep, per The Post, quanto Olivia Cooke e Tye Sheridan, per Ready Player One, hanno avuto la stessa paga.

Non ci resta quindi che aspettare l’uscita di Indiana Jones 5, in cui senza dubbio Ford dichiarerà il suo abbandono per lasciare forse spazio ad un altro attore nel ruolo di Indy…o un’altra attrice.