News

18 luglio 2019

Kyoto Animation, il tempio degli anime è in fiamme

di Elisa Donati
Continua a leggere

La Kyoto Animation questa mattina ha preso fuoco per mano di un uomo di 41 anni, che è stato arrestato. Ci sono almeno 23 morti nel rogo e la situazione tuttora è ancora critica.

Al momento del rogo, all’interno dell’edificio c’erano circa 70 persone. Qualcuno è riuscito a uscire ma circa la metà degli impiegati è rimasta bloccata nei tre piani dello stabilimento, alcuni feriti sono in condizioni critiche. Ci sono ancora dei dispersi, e quindi il bilancio delle vittime potrebbe aggravarsi ulteriormente.

Le riprese della NHK, la rete televisiva nazionale, mostrano il fumo grigio che esce dall’edificio, parzialmente incenerito. Le immagini del rogo sono impressionanti.

Il piromane, ferito e poi arrestato, sarà interrogato in ospedale. Si presume abbia lanciato del liquido incendiario all’interno della Kyoto Animation, ma non sono ancora chiare le ragioni del gesto.

Alcuni testimoni, come riporta Kyodo News, hanno riferito di persone che uscivano dall’edifico a piedi nudi, completamente anneriti e sanguinanti.

La Kyoto Animation, conosciuta come KyoAni, ha circa 160 dipendenti, molti dei quali giovanissimi, ed è stata fondata nel 1981. Ha una storia di successo: produce pellicole e anime per il cinema e per la televisione.

 

Lo studio di animazione è considerato uno tra i migliori al mondo per il suo eccezionale comparto tecnico e famoso, tra l’altro, per opere come Lucky Star, K-On! e Haruhi Suzumiya, La forma della voce, Violet Evergarden.

Il presidente di Kyoto Animation, Hideaki Hatta, come riporta Anime News Network, ha dichiarato che ha “ricevuto spesso comunicazioni come minacce di morte, a partire da qualche anno fa”.

La Sentai Filmworks, che ha in licenza diverse opere di Kyoto Animation, tra cui K-ON!, ha attivato sul suo account Twitter ufficiale una raccolta fondi, donazioni di crowdfunding a sostegno dello studio.

Ci si augura di raccogliere $ 500.000, secondo il sito di GoFundMeIn circa due ore, oltre 2.000 persone hanno donato più di $ 73.500. Sembra essere un ottimo inizio.