News

21 dicembre 2016

L’attore Michael Fassbender si prende una pausa?

di Redazione
Continua a leggere

Michael Fassbender, indiscusso protagonista del cinema dei nostri giorni, ha dichiarato di essere stanco e di volersi prendere una pausa dalle scene: “Sono stato molto pieno. Ho avuto un feroce appetito ed energia, e ho proseguito come un maniaco. Ma ora mi prenderò un po’ di tempo. Durante gli ultimi cinque anni, ero sull’orlo di diventare un lavoro-dipendente. Passavo da film in film“.

La notizia non renderà felici ne i fan ne gli addetti ai lavori, ma nemmeno gli appassionati di cinema in generale. Ci siamo ormai abituati a vedere il suo magnetico sguardo in così tanti film che rassegnarsi alla sua assenza non sarà facile. Del resto però, questa pausa pare meritatissima. L’attore irlandese di origine tedesca ha lavorato sodo ultimamente e nel 2017 ha in uscita ben quattro film: Assassin’s Creed di Justin Kurzel, Weightless di Terrence Malick, Alien: Covenant di Ridley Scott e The Snowman di Tomas Alfredson.

Per placare la vostra delusione, vi vogliamo inoltre ricordare alcuni dei ruoli più forti che Fassbender ha ricoperto sul grande schermo negli ultimi anni: il tenente Archie Hicox in Bastardi senza gloria, il film di Tarantino che nel 2010 ha ottenuto diverse nomination per miglior cast; Brandon Sullivan in Shame, per il quale tra il 2011 e il 2012 l’attore ha ricevuto numerose candidature e premi tra cui la Coppa Volpi al Festival di Venezia; Edwin Epps in 12 anni schiavo del 2014, con il quale si è aggiudicato l’Oscar come miglior attore non protagonista; Steve Jobs nell’omonimo film, per il quale ha vinto l’Oscar del 2016 questa volta come miglior attore protagonista; e infine ci teniamo a nominare Frank, ottima chicca indipendente in cui Fassbender interpreta proprio Frank, il folle musicista protagonista il cui viso è coperto da una simpatica faccia di cartone per quasi tutto il film.

Dopo averci regalato tante e diverse emozioni, un riposo quindi glielo possiamo concedere. Gli auguriamo di rilassarsi per bene e di tornare in scena potente come prima.