News

15 aprile 2019

Lilli e il Vagabondo sarà il primo live action su Disney+

di Gaia Giuffredi
Continua a leggere
Lilli e il Vagabondo sarà il primo live action su Disney+

Se avete pensato almeno una volta che la Disney avesse finito la fantasia, forse c’è qualche fondo di verità.

Se a questo pensiero è seguito “Ah, beh dai, allora non farà più film”, consiglio di comprare una buona pomata per i lividi perché il palo in fronte che prenderete farà parecchio male.

Non solo la Disney ha in cantiere nuovi progetti, ma la maggior parte sono dei live action.

Ebbene sì, there’s more coming.

Altri.

Live. 

Action

E sì, se vogliamo spezzare una lancia a favore della casa di produzione che ci ha praticamente cresciuti e regalato un’infanzia – o, se siamo genitori, momenti di pace mentre i nostri adorati figlioli si rimbambivano davanti alla televisione -, allora dobbiamo dire che inizialmente l’idea non era male. Quantomeno interessava. Stuzzicava. Era un qualcosa di nuovo, all’epoca, e c’era la curiosità di vedere come i grandi classici avrebbero reso sul grande schermo se a interpretare principi e principesse ci fossero stati attori in carne e ossa.

Solo che dal primo sono passati quasi dieci anni

Tuttavia la strada che viene percorsa rimane questa

I dubbi del grande pubblico cominciano a essere legittimi.

Ormai, con la precisione di un orologio svizzero o di quello dell’ora esatta, quasi giornalmente vengono annunciati nuovi live action, rilasciati nuovi trailer e pubblicati nuovi poster. 

E anche se la qualità rimane alta, altra lancia che va spezzata, è la novità della proposta che comincia a mancare. Solo quest’anno sono usciti o usciranno: Dumbo, Aladdin, Il Re Leone, Mulan, Maleficent 2… sembra che non si riesca a vederne la fine. C’è chi ha cominciato a chiudere in cantina le proprie VHS per impedire all’occhio della Disney di vederle e prendere spunto per l’ennesimo lancio. 

Soprattutto dopo ciò che è stato rivelato in questi giorni. 

Facciamo però prima un salto indietro: se parlo di Disney+, sappiamo tutti a cosa mi riferisco, giusto? Che verrà lanciata una nuova piattaforma di streaming e che questa conterrà l’intero catalogo Disney, Marvel, Star Wars, Pixar, Fox e chi più ne ha più ne metta è ormai di dominio pubblico, no?

Bene. 

Su questa piattaforma, che non è ancora online ma è già il primo competitor del gigante Netflix, non ci saranno però solo riunite vecchie glorie, sarà un contenitore anche per nuovi progetti che verranno distribuiti solo online

L’ultimo nato?

Nemmeno a dirlo: un live action.

Questa volta, tocca a Lilli e il vagabondo, il classico del 1955, che debutterà il 12 novembre di quest’anno. 

Ciò che però renderà “nuovo” il tutto, però, sarà che Lilli e Biagio, nonché tutta la restante combriccola, saranno interpretati da cani veri. Il che fa molto anni ’90, va detto. Ricordate quei filmoni su Italia1 dava a ripetizione, come Beethoven, Air Bud e compagnia bella? Ecco, temo fortemente che si scivoli in una cosa del genere.

C’è da dire che però sono passati quasi trent’anni da quei giorni bui della cinematografia (sì, tra un anno ne saranno passati trenta dal 1990. Riflettiamo su questa cosa in doloroso silenzio), le tecniche e gli effetti speciali hanno fatto passi da gigante, quindi è sicuro che la CGI aiuterà in qualche modo la buona riuscita del tutto.

A doppiare i protagonisti, in lingua originale, saranno Tessa Thompson (Thor: Ragnarok) e Justin Theroux (LEGO Ninjago), mentre a dirigere tutta la baracca è Charlie Bean (LEGO Ninjago e Tron Uprising).

Come anticipato, il film sarà disponibile solo su Disney+ e solo a partire dal 12 novembre.

Che ne dite?

Scommetto che già solo questo annuncio non vedete l’ora di sottoscrivere l’abbonamento!