News

12 giugno 2017

È morto Adam West, il Batman della serie cult anni ’60

di Redazione
Continua a leggere

Il 9 giugno 2017 è morto a 88 anni Adam West, il volto di Batman nella famosa serie tv degli anni ’60.

L’annuncio è stato dato dalla famiglia: “Nostro padre si è sempre visto come il Cavaliere luminoso, aspirava a influenzare in modo positivo la vita dei suoi ammiratori, è stato e resterà il nostro eroe”. L’attore si è spento dopo una breve e coraggiosa battaglia contro la leucemia.

Nato William West Anderson a Washintgon, si è trasferito ad Hollywood dopo il servizio militare, trovando il successo nel 1966 con la serie tv Batman prodotta dall’ABC. La serie è stata candidata ad un Emmy lo stesso anno ma, nonostante l’iniziale successo, è stata cancellata nel 1968 a causa dei bassi ascolti.

Quello interpretato da Adam West è stato un Batman che non rientra nei toni misteriosi e cupi che caratterizzeranno il personaggio negli adattamenti cinematografici successivi, interpretato da Michael Keaton, Val Kilmer, George Clooney, Christian Bale e Ben Affleck.

Si è trattato di un progetto ironico e semplice, con lo scopo di far divertire i più giovani e ricordare loro l’importanza di bere latte, mangiare verdure, fare i compiti o allacciare le cinture di sicurezza. Le scritture onomatopeiche tipo fumetto e la colonna sonora composta da Neal Hefti hanno contribuito a rendere la serie un cult della televisione.

L’attore è ritornato sulla scena molti anni dopo, dando la sua voce per un personaggio dei Griffin che porta proprio il suo nome. Dopo aver ricevuto una stella sulla Hollywod Walk of Fame nel 2012, troviamo le sue ultimi apparizioni del 200esimo episodio della sit comedy The Big Bang Theory e nella serie Powerless.