News

3 aprile 2019

Nuovo trailer per Avengers: Endgame e il sito per le prevendite va in crash

di Gaia Giuffredi
Continua a leggere
Nuovo trailer per Avengers: Endgame e il sito per le prevendite va in crash

Al 24 aprile manca sempre meno e i fan della Marvel, che conoscono molto bene il detto “chi ha tempo non aspetti tempo”, stanno già facendo a cazzotti per avere in mano le prevendite di Avengers: Endgame in tutto il mondo.

Questa corsa all’oro, però, ha colpito in particolar modo gli States, dove ad andare in crash sono stati i siti della Fandango, AMC e CineMark.

In particolare, AMC dava problemi di caricamento, mentre Fandangoespelleva gli spettatori dall’app.

Un utente su Twitter ha avuto la prontezza di commentare: “Signore e signori, benvenuti alla prima edizione degli Hunger Games per i biglietti di Avengers. Buona fortuna e che la sorte sia a vostro favore”.

Secondo le prime stime, pare che il numero di biglietti venduti solo in queste prime ore sia mastodontico, qualcosa come il triplo di quelli venduti nello stesso arco di tempo da Avengers: Infinity War.

Ed è stato anche battuto il record di Star Wars: il Risveglio della Forza, che fino a ieri era primo sulla piattaforma Fandango. “Non abbiamo mai visto niente di simile,” ha spiegato Erik Davis, managing editor di Fandango, “è un risultato straordinario che dimostra come i fan non vedano l’ora di andare al cinema per assistere alla conclusione di una saga decennale.”

Ecco come appare ora la classifica dei film con il maggior numero di prevendite vendute. E sono tutti della Disney:

  1. Avengers: Endgame (2019)
  2. Star Wars: The Force Awakens (2015)
  3. Star Wars: The Last Jedi (2017)
  4. Rogue One: A Sta Wars Story (2016)
  5. Avengers: Infinity War (2018)

E come se l’hype non fosse già stato alle stelle in tutto il mondo e tra tutti i fan della saga, ecco che i Marvel Studios hanno diffuso un altro trailer di circa un minuto.

Poi dice che uno se lo chiama, il sito che crasha

Qui ve li riportiamo sia in lingua originale che doppiato in italiano, così noterete sicuramente che le battute non sono proprio le stesse. Errore di traduzione?

No, sappiamo bene che queste cose non sono mai lasciate al caso.

Quello che invece si è giunti a credere è che la direzione del doppiaggio abbia usato tracce dal film italiano e che non abbia trovato battute corrispondenti utilizzabili. Che magari sono state tagliate o legate ad altro, quindi inutilizzabili.

I fratelli Russo e chi lavora con e per loro sono maestri della manipolazione per coprire dettagli che non vogliono siano rivelati prima del tempo.

A tal proposito, ai fan è sembrata particolarmente artificiosa la scena tra Tony Stark e Steve Rogers. Quel “Ti fidi di me” e quella stretta di mano che segue, a un occhio allenato, sono sembrate quasi girate in maniera digitale, quasi gli addetti agli effetti visivi fossero stati incaricati di coprire qualche segreto.

Ma quale potrebbe essere?

Se torniamo indietro e spulciamo qualcuna delle notizie che erano trapelate dal set tempo fa, vediamo che nella sequenza in questione Captain America dovrebbe avere tutt’altra divisa rispetto a quella che vediamo nel trailer, la stessa che indossava nel primo Avengers, durante la battaglia di New York.

Questo farebbe far pensare anche che, nel fotogramma successivo, quando nel nuovo trailer vediamo Iron Man con la sua nuova scintillante Mark 85 in volo sopra New York, anche quella sequenza sia presa dalla Battaglia con i Chitauri?

È comunque difficile riuscire a far il punto, mettere in fila tutte le informazioni che ci sono state date in questi mesi, capire cosa viene prima e cosa dopo per avere qualche anticipazione della trama. C’è chi ha provato a usare il cambio di pettinatura e colore dei capelli della Vedova Nera, ma è comunque quasi impossibile.

Non rimane che aspettare il 24 aprile, dunque, e sperare di riuscire a trovare i biglietti, a questo punto!