News

1 marzo 2017

Oscar 2017, trovato il responsabile del clamoroso errore

di Redazione
Continua a leggere

Best Actress Emma Stone backstage!”, questo sarebbe il tweet-prova pubblicato con leggerezza dal colpevole del “crimine” commesso domenica 26 febbraio durante la notte degli Oscar 2017, online due minuti prima della clamorosa gaffe – La La Land dichiarato miglior film al posto di Moonlight.

A twittare il commento Brian Cullinan, unica persona al mondo insieme a Martha Ruiz a conoscere i nomi dei vincitori prima dell’apertura delle fatidiche buste, additato dai media americani come responsabile del vergognoso errore; il depositario dei segreti hollywoodiani avrebbe infatti trascorso gran parte della sua serata a twittare dal backstage i momenti salienti della cerimonia.

Il tweet sopracitato sarebbe stato lanciato due minuti prima dell’arrivo sul palco della coppia di annunciatori Beatty-Dunaway, distogliendo Cullinan dal suo compito principale e più importante – quello appunto di consegnare le buste corrette alle celebrities.

Così, prima che la PwC (PricewaterhouseCooper) di cui è partner si assumesse la responsabilità dell’errore, Brian Cullinan si è preoccupato di cancellare la cronologia dei suoi tweet; peccato che su Google sia rimasta traccia indelebile del tweet incriminato.

Inoltre Cullinan avrebbe lasciato passare troppo tempo dall’annuncio sbagliato all’intervento sul palco – circa un minuto e quaranta secondi – fatto imperdonabile per la PwC. Costretta dunque a sollevarlo dal suo incarico, tramite portavoce l’azienda ha così motivato la decisione: “Una volta che si è verificato l’errore, i protocolli per la correzione non sono stati seguiti abbastanza rapidamente da mister Cullinan e dalla sua partner”.