News

19 dicembre 2018

Tarantino come Vincent Vega: via i ladri da casa mia!

di Redazione
Continua a leggere

Dire che due ladri si sono intrufolati nella villetta del regista di Pulp Fiction è come pensare a Cappuccetto Rosso che va trotterellando allegramente nella tana del lupo. Assurdo, ma è successo proprio così.

Quentin Tarantino è stato derubato da due ladri che sono entrati nella sua casa di Los Angeles mentre lui riposava serenamente, probabilmente dopo il lungo lavoro sul suo ultimo film Once upon a time in Hollywood.

Domenica sera, Tarantino ha sentito dei rumori e, cercando di capire da cosa fossero provocati, si è ritrovato faccia a faccia con i due furfanti, i quali nel frattempo sono riusciti a mettere nel sacco una discreta quantità di gioielleria, di cui però non conosciamo il valore.

Secondo quanto riportato da Movieweb, la polizia di Los Angels starebbe ora vagliando i filmati delle telecamere di videosorveglianza per identificare i due malviventi che sono stati messi in fuga dallo stesso Quentin: pare infatti che il regista non abbia avuto paura dei due ladruncoli e li abbia in qualche modo spaventati e costretti a lasciare l’abitazione in tutta fretta.

Che sia stata una scena da western, in stile Django, oppure più surrealista come in Pulp Fiction?
Ci piace pensare che comunque sia stato, nulla di irreparabile è successo e Quentin Tarantino sta bene, pronto a tornare al lavoro per gli aggiustamenti finali di Once upon a time in Hollywood, che uscirà nel 2019, quattro anni dopo The Hateful Eight.

Once upon a time in Hollywood è ispirato agli omicidi della setta di Charles Manson e ne racconta in particolare il più sanguinario, quello dell’attrice Sharon Tate a Bel Air nel 1969, la moglie di Roman Polanski incinta di otto mesi.

Distribuito da Warner Bros, il film ha tra i suoi protagonisti nomi di punta nel panorama hollywoodiano: da Brad PittLeonardo DiCaprio, da Margot RobbieDakota FanningTimothy Olyphant.