News

22 maggio 2019

Il nuovo trailer di Toy Story 4 è online e promette più che bene!

di Gaia Giuffredi
Continua a leggere
Il nuovo trailer di Toy Story 4 è online e promette più che bene!

Ammettiamolo: quando abbiamo saputo che stavano facendo l’ennesimo sequel del sequel del sequel, abbiamo storto il naso. 

Perché chi come noi è cresciuto con Toy Story, sa che doveva finire con il terzo. Con l’addio di Woody e degli altri giocattoli ad Andy. Andy che era diventato grande e andava via di casa, un po’ come noi al cinema, che ormai non eravamo più bambini. 

C’era inoltre quell’altro piccolo grande particolare: come potevamo accettare un Woody con una voce diversa da quella di Fabrizio Frizzi, che aveva accompagnato la nostra infanzia?

Questo il motivo del naso storto, del “meh” che ha accompagnato quella smorfia quando abbiamo sentito la notizia. Ci sembrava l’ennesimo segno che in casa Disney – Pixar avessero finito le idee. 

Poi è uscito un trailer.

Poi è ne uscito un altro.

E il nostro naso ha cominciato a essere meno storto, il “meh” è diventato gradualmente un “oh” e la smorfia si è sciolta come neve al sole.

Perché sì, sarà anche il sequel del sequel del sequel, ma Toy Story 4 sembra davvero bello. Quasi bello da voler correre al cinema e sgomitare tra i bimbetti e i loro genitori, al grido di “Quando uscì il primo voi nemmeno eravate un pensiero nella testa dei vostri genitori”. 

La storia è semplice: i giocattoli ora sono di proprietà di Bonnie, la bambina a cui Andy li aveva affidati prima di spezzarci il cuor- ehm… prima di andarsene. 

La vita di tutti procede in tranquillità, tra i classici alti e bassi, fino a quando non arriva un viso nuovo. È Forky, un giocattolo creato da una forchetta di plastica alla quale sono stati attacchi occhi, bocca, sopracciglio – sì, ne ha uno solo enorme, povera stella- e braccia. Non uno splendore da vedere, ma Woody e compagnia bella lo accolgono a braccia aperte. Perché come ci ha insegnato il primo film della saga, più si è meglio è.

Poi, però, il patatrac. 

La famiglia di Bonnie parte per le vacanze, giocattoli al seguito, e Forky viene smarrita. La piccola è ovviamente disperata e Woody prende talmente a cuore la cosa che decide di andare a cercarlo. Con l’aiuto di vecchi e nuovi amici – tra cui la bella Pastorella e un motociclista acrobatico che in lingua originale è doppiato da Keany Reeves – Woody e Baz ingaggeranno una corsa contro il tempo per riportare Forky dalla sua padroncina.

Le risate sono assicurate, ma non mancheranno sicuramente momenti più profondi, come gli altri film della saga ci hanno abituati. La pellicola uscirà tra poco più di un mese, il 27 giugno, e possiamo dire che siamo veramente euforici all’idea?