News

6 luglio 2017

Tutte le donne di Spider-Man

di Silvia Pegurri
Continua a leggere

Tutti i fan dei cinecomics stanno aspettando con ansia l’ennesimo remake di Spider-Man: Homecoming, il terzo in meno di vent’anni, diretto da Jon Watts e atteso nelle sale italiane dal 6 luglio.

Nonostante il personaggio sia sempre lo stesso, la Marvel sembra non smentirsi nella realizzazione di questa pellicola, che si preannuncia molto più vicina al fumetto di quanto non siano stati i suoi predecessori e soprattutto, inserita completamente nell’Universo Cinematografico Marvel. Vedremo infatti, oltre all’amato Peter Parker, interpretato dal giovanissimo Tom Holland, anche Tony Stark e forse Pepper Potts.

Ma chiunque abbia seguito le news relative alla nuova pellicola sa che, nonostante le numerose anticipazioni, tutto rimane ancora avvolto nel mistero. Perché sebbene il villain sia già conosciuto, non è così per le numerose donne presenti nel cast, intorno alle quali aleggia un’aria di segretezza e speculazione.

Liz Allan, la reginetta della scuola
L’interesse amoroso di Peter Parker, in questo film, non sembra essere l’intelligente Gwen Stacy o la bellissima Mary Jane Watson, le sue storiche fidanzate, bensì Liz Allan, un personaggio secondario, interessata a Peter solo superficialmente. Nei fumetti infatti, dopo un breve flirt con Parker, sposerà Harry Hosborne, amico di Peter, più conosciuto con il suo nome da supercattivo: Goblin. Nemmeno di lui, insieme a Gwen e Mary Jane, c’è traccia nel cast, forse in un tentativo della Marvel di rinnovare una storia già sentita, eliminando i personaggi più scontati.

Non è infatti la prima volta che il gigante dei fumetti riprende una storyline, o addirittura un intero franchise, all’apparenza caduti nel dimenticatoio, per poi trasformarli in un successo, come dimostra Guardiani della Galassia.

Ma i fan non si sono accontentati, non riuscendo ad accettare la completa assenza di due dei personaggi più amati, oltre che importanti, della storia di Spider-Man. Sono quindi nate teorie, quasi complottistiche, su un ipotetico insabbiamento attuato dalla Marvel, forse per aumentare l’aspettativa verso la nuova pellicola o fare una sorpresa ai fan più accaniti.

Non sarebbe la prima volta che nascondono informazioni sul cast al pubblico, come dimostra la presenza di Thanos, uno dei più temuti supercattivi del mondo Marvel, nei titoli di coda di Avengers 2, la cui presenza è stata svelata il giorno stesso della proiezione.

Michelle, la donna del mistero
Tra i molti volti del cast è presente anche Zendaya, conosciuta grazie alla serie tv A Tutto Ritmo di Disney Channel, il cui personaggio si chiama semplicemente “Michelle”.
Che sia un nome in codice per Mary Jane?

Il direttore Jon Watts, dopo molte domande a riguardo ha rilasciato un’intervista in cui dichiara: “Ci sono molte Michelle nei fumetti. Non voglio dire nulla a riguardo, a causa di tutte le strane voci che già girano al momento. Preferirei non dire nulla finché le persone non vedranno il film”.
Smentisce, ma non aggiunge altro, lasciando i fan nel dubbio. Michelle rimane un mistero.
Si tratta forse di Michelle Gonzales, un’altra ex fidanzata dell’Uomo Ragno? Oppure il nome è completamente casuale e, dietro a Michelle, si nasconde un personaggio completamente nuovo, inventato appositamente per il film?

Betty Brant, la collega
Un’altra incognita viene dalla presenza di Betty Brant, interpretata da Angourie Rice, ennesimo interesse amoroso secondario, e da alcuni inizialmente scambiata per Gwen Stacy. La sua pettinatura, mostrata nel trailer, non è infatti un caschetto moro, come nei precedenti adattamenti dei fumetti, bensì una frangia bionda con un cerchietto nero, segno distintivo di Gwen. Indiscrezioni fatte dopo un evento in Giappone suggeriscono che questo sia il vero ruolo di Rice, e che Betty Brant sia semplicemente una copertura, come lo sarebbe Michelle per Mary Jane.

Quindi, chi è chi? Vedremo Mary Jane e Gwen Stacy? Oppure Michelle e Betty Brant? Liz Allan avrà davvero un ruolo centrale?

L’unico modo per scoprirlo sarà andare al cinema il 6 luglio, dove finalmente sapremo la verità.