News

14 luglio 2017

Venezia 74: Annette Bening a capo della giuria internazionale

di Redazione
Continua a leggere

Dopo 11 anni di presenze maschili, la Mostra Internazionale Del Cinema di Venezia ha posto una donna a capo della giuria internazionale nella 74esima edizione, che si terrà nella laguna dal 30 agosto al 9 settembre. Ricordiamo che i film in concorso usciranno dopo la conferenza stampa del 27 luglio a Roma.

Il testimone passa quindi da Sam Mendes ad Annette Bening, 4 volte candidata all’Oscar con film del calibro di Rischiose abitudini (1991), American Beauty (1999), La diva Julia (2004) e I ragazzi stanno bene (2010). L’ultima donna a presiedere la giuria era stata Catherine Deneuve nel 2006.

L’annuncio arriva direttamente dal presidente della biennale di Venezia Paolo Baratta e da Alberto Barbera in un comunicato stampa: “Era tempo che la lunga serie di presidenze maschili della Giuria internazionale della Mostra del Cinema di Venezia venisse interrotta per far posto a una donna di grande talento, intelligenza e ispirazione. Sono particolarmente lieto che Annette Bening abbia accettato questo ruolo, che saprà svolgere in virtù del talento manifestato in una carriera da star hollywoodiana contraddistinta da scelte sempre interessanti e spesso coraggiose. Le do il benvenuto a Venezia“.

La risposta della Bening è arrivata poco dopo: “È un onore per me essere stata chiamata a ricoprire il ruolo di Presidente della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia. Aspetto con impazienza di guardare i film e lavorare insieme ai miei colleghi giurati per celebrare il meglio del cinema mondiale di quest’anno.”

La carriera dell’attrice è costellata di successi. Ricordiamo American Beauty, Rischiose abitudini e 20th Century Woman di Mike Mills, ancora inedito in Italia, che le ha procurato l’ottava candidatura ai Golden Globe. Tra i progetti futuri abbiamo L’eccezione alla regola di Warren Beatty e il dramma di Dan Fogelman Life, Itself con Olivia Wilde, Oscar Isaac, Samuel L. Jackson e Antonio Banderas.