Amore, cucina e cinema

1 agosto 2017

L’estate in una crostata ispirata a Magic in The Moonlight

di Anna Martellato
Continua a leggere

L’estate è il periodo peggiore per mettersi a dieta. Me l’ha detto una dietologa, quindi non è solo una mia percezione. Ho anche capito perché. Rispetto all’inverno una moltitudine di frutta zuccherina, succosa, un’incredibile varietà di colori e sapori a cui è davvero impossibile rinunciare. Né tantomeno razionare e pesare. Sarebbe un delitto.

Così alla fine ho ceduto all’estate e al diavolo la dieta, mi tengo il rotolino: ho composto questa piccola opera d’arte: crostata integrale con croccante alle mandorle e frutta caramellata.

Mi sono ispirata alla Provenza e a qualcosa di magico: il film Magic in The Moonlight (2014) di Woody Allen ambientato in Costa Azzurra con Emma Stone e Colin Firth – se non l’avete ancora visto vi consiglio vivamente di porre rimedio.

Questa la trama: lo scorbutico inglese Stanley, illusionista con una particolare avversione per i medium, si reca in missione nella residenza della famiglia Catledge, in Costa Azzurra per smascherare la giovane ed affascinante chiaroveggente Sophie Baker che risiede lì insieme a sua madre. Sophie arriva a villa Catledge su invito di Grace, la padrona di casa, la quale è convinta che Sophie la possa aiutare ad entrare in contatto con il suo ultimo marito. Stanley pensa sia facile smascherare Sophie, ma con sua grande sorpresa e disagio, la ragazza si esibisce in diversi esercizi di lettura della mente che sfuggono a qualunque comprensione razionale e che lasciano Stanley sbigottito…

Veniamo a noi. Girovagando per i foodblog si trovano tante cose interessanti.
Come in Dolci Gusti, dove ho trovato la ricetta di questa crostata integrale (base di Maurizio Santin dal libro di pasticceria Le mie basi, che il foodblog ha a sua volta ripreso).

Mi piace perché dentro c’è tutta l’estate: la frutta caramellata, pesche e albicocche, la mandorla, la confettura di ciliegie.

Ingredienti
500 grammi di farina integrale
250 grammi di burro (io però ne ho messo meno, meno di 200)
140 grammi di zucchero a velo (anche qui, circa 100 grammi)
3 tuorli
1 uovo
scorza di limone q.b.
confettura di ciliegie q.b.
mandorle tritate grossolanamente q.b.
2 pesche
3 albicocche
20 grammi di burro
3 cucchiai di zucchero di canna

Preparazione
In una ciotola (anche quella dell’impastatrice) versate metà della farina, il burro ammorbidito, l’uovo e i tuorli e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete il resto della farina e lavorate ancora fino a ottenere il classico panetto. Avvolgetelo in pellicola e fate riposare in frigorifero per mezz’ora. Imburrate e infarinate una teglia e rivestitela della frolla, ricordandovi di bucherellare il fondo e mettete in freezer per 20 minuti. Infornate a 190 per circa 25 minuti. Intanto in un pentolino fate sciogliere il burro, versate la frutta con lo zucchero tagliata a fettine e fate caramellare (quando il burro diventa scuro è pronta). Versate la marmellata sul fondo della frolla, poi le mandorle e aggiungete sopra la frutta. Infornate ancora per circa 20 minuti o fino a quando i bordi saranno dorati. Lasciate che intiepidisca e poi servite.

Buon appetito!

Vi aspetto sul mio blog www.alimentarewatson.com.