Amore, cucina e cinema

9 febbraio 2018

L’ora più buona: lo Yorkshire pudding con Winston Churchill

di Anna Martellato
Continua a leggere
L’ora più buona: lo Yorkshire pudding con Winston Churchill

È stata una lunga attesa, ma alla fine il film L’ora più buia è arrivato al cinema. Non ho mai nascosto la mia personale simpatia per quella canaglia di Winston Churchill. E devo confessare che un po’ di timore, quando arriva il momento di capire se la realtà era all’altezza delle aspettative, c’è sempre.

Siamo nel pieno della seconda guerra mondiale. L’ora più buia, titolo del film firmato da Joe Wright, fa riferimento al momento cruciale della scelta, da parte del primo ministro britannico Winston Churchill (un superlativo Gary Oldman), tra l’armistizio con la Germania nazista e l’intervento nel conflitto armato.

E se stasera cenassimo con Winston Churchill? Se siete a Londra lo potete fare nel ristorante del parlamento di Westminster, che promette una Churchill experience possibile, dopo che la Camera dei Comuni ha deciso di aprirsi sempre più al pubblico, come raccontato dal Times e ripreso il Corriere della Sera il 12 gennaio scorso, alla (quasi) vigilia dell’uscita nelle sale de L’ora più buia.

Ma cosa mangiava Sir Winston Churchill (un tipino, come abbiamo appreso, oltre che dal film e dalla potentissima serie Netflix The Crown, anche dalla nostra intervista all’ex primo ministro inglese)?
Innanzitutto sappiate che il caro vecchio Winston amava il roast beef accompagnato con lo Yorkshire pudding, una specie di soufflé, che lui avrebbe gustato bevendo con un Pol Roger o un Bordeaux: non era esattamente quel che si dice astemio. Famosa è la frase al Re dell’Arabia Saudita: “La mia unica regola di vita è bere prima, durante e dopo i pasti”. E, magari, un sorsetto di gin. Occhio, a lui piaceva secco.
Ecco la ricetta per lo Yorkshire pudding, facilissima e buonissima (provata per voi e ispirata alla ricetta che ho trovato sul blog di Misya, che è sempre una garanzia).

Ingredienti
75 grammi di farina 0
2 uova
100 millilitri di latte
sale
pepe
burro

Preparazione
Metto le uova in una ciotola con sale e pepe e sbatto bene con una frusta.
Aggiungo la farina e lavoro con la frusta. Intanto riscaldo il forno ventilato a 220°C, metto un pezzetto di burro in ogni stampino (vanno bene anche quelli da muffin) e lo faccio sciogliere e riscaldare nel forno.
Divido quindi il composto negli stampini caldi, dove ormai il burro si è fuso, inforno e faccio cuocere per circa 15 minuti.