Amore, cucina e cinema

11 gennaio 2017

Miss Peregrine e gli spaghetti speciali

di Anna Martellato
Continua a leggere

Una sera al cinema. L’idea di svagarsi con un film per sognare un po’. Volevo una pellicola che potesse infondere in me il dubbio che quello che tutti chiamiamo “normalità”, alla fine, sotto sotto, nasconde un’altra faccia che sfugge al razionale. Perché il mondo attorno a noi sembra molto semplice, lineare e scontato, inquadrato, ma se guardiamo bene i segni di un mondo speciale sono ovunque. Chi ha capito, sa. Chi non ha capito, capirà.

Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali è un film perfetto per questa voglia di fantastico, anzi no, voglia di qualcosa di speciale. Il nuovo film di Tim Burton è piacevole, spettacolare per gli effetti utilizzati. Eva Green? Magnetica.

Per quanto riguarda il film sono d’accordo con il grande Marco Rizzini (Recensione: Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali): non è una pellicola memorabilissima, ma tutto sommato sono contenta di averla scelta. Anche perché è da quel giorno che sto cercando un anello temporale in casa mia. E poi una donna che fuma la pipa non l’avevo mai vista. Confusi? Guardatelo.

Nel frattempo vi lascio con una ricetta degna di essere chiamata speciale: non si butta via niente (neanche il pane raffermo), ci sono le noci che fanno tanto bene e il risultato è così cremoso che sembra ci sia la panna (ma invece, magia, non c’è!). E, cosa che male non fa, è davvero economica e facilissima. Bastano tre ingredienti per fare la magia: pasta, noci, mollica di pane e latte. E poi un signor pepe.

Sono sicura che piacerebbe molto a Miss Peregrine e i suoi bambini. L’ho imparata a mia volta da una persona molto speciale, un’amica e soprattutto una MasterChef: Ilenia Bazzacco. Ho apportato qualche modifica – e probabilmente per questo Ilenia mi ucciderà. Sempre che io non riesca a sfuggirle trovando quell’anello temporale di cui vi parlavo… Ecco gli spaghetti speciali di Miss Peregrine, alla salsa di noci e pepe nero Neelamundi.

Ingredienti (per 4 persone)
350 grammi di spaghetti
200 grammi di noci
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano
40 grammi di mollica di pane
250 millilitri di latte (o q.b.)
Sale
Olio extravergine di oliva
Qualche grano di pepe nero Neelamundi (da macinare rigorosamente con il pestello)

Preparazione
Cuocete la pasta in acqua bollente salata. Nel frattempo mettete la mollica di pane a mollo nel latte in una ciotola; quando sarà ben morbida e inzuppata scolatela (senza strizzarla) e tenete da parte il latte rimasto. Mettetela poi nel frullatore con i gherigli di noci, due giri abbondanti di olio, il Parmigiano (o Grana Padano) e salate: azionate il frullatore e aggiungete un po’ di latte tanto quanto basta ad ottenere una crema densa. Se è troppo densa potete aggiungere ancora latte, perché si rapprenderà quando condirete gli spaghetti. Scolate la pasta e conditela con la salsa alle noci. Il tocco finale è dato dal pepe nero Neelamundi, che avrete precedentemente macinato con il pestello.

A tutti voi un 2017 speciale.

Miss Anna Peregrine. Passate a trovarmi su www.alimentarewatson.com.