Dalla carta alla pellicola

16 maggio 2018

Cinema e natura: Le meraviglie del mare e non solo

di Francesco Farsoni
Continua a leggere

Il 17 maggio esce nelle sale il documentario Le meraviglie del mare, distribuito da M2 Pictures.
Diretto da Jean Michel Cousteau, figlio del celebre Jacques esploratore delle profondità oceaniche e da Jean-Jacques Mantello, il film vedrà la partecipazione, in qualità di voce narrante, del grande Arnold Schwarzenegger.
La pellicola intende raccontare il viaggio compiuto dallo stesso regista assieme ai figli Celine e Fabien e alla troupe. Un’avventura straordinaria che porterà il regista ad attraversare gli oceani dalle Fiji alle Bahamas scoprendo le grandi ma fragili bellezze che caratterizzano l’ambiente marino e gli abissi oceanici.

Le stupende immagini, ottenute grazie a un lavoro di ricerca sui nuovi strumenti di ripresa durato circa tre anni, eseguite con certosina pazienza, sono state effettuate in risoluzione 4K e in 3D e fanno sì che un mondo straordinario si schiuda in tutto il suo splendore dinnanzi allo spettatore.

È un insospettabile giardino dell’Eden da salvaguardare ad ogni costo; scopo della spedizione è, infatti, anche quello di acquisire più ampie conoscenze sui pericoli che minacciano i nostri mari.

Molto innovativa e di sicuro impatto la pellicola non è però la prima a confrontarsi con l’importante tematica della salvaguardia dell’ambiente e degli oceani.
Da sempre la celluloide si è infatti dimostrata grande araldo della difesa dell’ambiente dai pericoli che ne minacciano la sopravvivenza. Questi sono solo 5 esempi.

1. Pouits de Petrol a Bàkou. Vue de Près (1899)
Tale feeling inizia, secondo alcuni, addirittura nel 1899 con Pouits de Petrol a Bàkou. Vue de Près girato da fratelli Lumière in persona.

2. Nanook from the North (1922)
Del 1922 è, invece, Nanook from the North. Grazie a questa pellicola diretta da Robert J. Flaherty, gli spettatori si possono immergere per la prima volta nella natura selvaggia osservando la vita, gli usi, i costumi di un gruppo di Inuit nell’ambiente quasi polare della Baia di Hudson.

3. Una Scomoda verità (2006)
Più recente e di grande impatto il documentario del 2006 Una Scomoda verità che patrocinato dall’ex-vicepresidente Al Gore, affronta con realismo la tematica dei cambiamenti climatici.

4. An inconvenient sequel – truth to power (2017)
A luglio 2017 è uscito il sequel di Una scomoda verità (2006): An incunvenient sequel- truth to power.
Voluta da Al Gore è anche la Manifestazione Live-Earth un evento planetario di sensibilizzazione sulla tematica ambientale sostenuto da numerose personalità della società civile e star del cinema fra le quali Leonardo DiCaprio molto impegnato nella difesa e salvaguardia dell’ambiente.
DiCaprio affronta questa tematica anche nel documentario l’11 Ora e nel film The Revenant- il Redivivo. Suoi anche vari altri documentari d’ispirazione ambientalista.

5. L’ultima discesa (2017)
Il rapporto fra la natura e l’essere umano viene affrontato anche nel film L’ultima discesa del 2017 con Josh Artnett e Mira Sorvino. Tantissime altre le personalità dello star system, da Tom Hanks a Brad Pitt, impegnate in vari modi, con film e documentari, nella difesa dell’ambiente.

Non perdete Le Meraviglie del Mare: siamo certi che le spettacolari immagini, girate con le più moderne tecniche di ripresa vi lasceranno senza fiato ma soprattutto, vi aiuteranno a comprendere quanto fantastico e al contempo fragile sia l’ambiente marino e perché preservarlo e difenderlo sia una necessità assoluta. Buona visione!