Dalla carta alla pellicola

18 ottobre 2018

Dalla carta alla pellicola: The Children Act – Il Verdetto

di Francesco Farsoni
Continua a leggere

Dal romanzo La ballata di Adam Henry di Ian McEwan è tratto il film The Children Act – Il Verdetto, dal 18 ottobre nelle sale italiane. Mettiamo allo specchio libro e film, per capire le due vite di una storia: una sulla carta, l’altra sulla pellicola.

Dalla carta…

Opera del grande scrittore e sceneggiatore inglese Ian McEwan e pubblicato nel 2014; il libro La ballata di Adam Henry, oggetto di un grande e meritatissimo successo, vede protagonista Fiona Maye, giudice presso la Sezione Famiglia della Corte Suprema inglese e abituata alle tensioni che caratterizzano un ambiente deputato alla gestione di situazioni fragili che concernono la tutela dei minori.

Per le sue riconosciute qualità di pazienza, razionalità e misura è a lei che viene affidato il caso di Adam Henry, un ragazzo malato di diciassette anni (quindi ancora minorenne) che rifiuta la trasfusione di sangue che lo strapperebbe alla morte, sostenuto dalla famiglia, in forza del proprio credo religioso e dell’affiliazione ai testimoni di Geova.

Fiona agisce razionalmente appellandosi al proprio sistema di valori e al Children Act, legge approvata dal Parlamento britannico nel 1989 in merito alla tutela dei minori. Nell’affrontare questo caso difficile e delicato, la giudice penetrerà nel mondo di Henry.

Cercando un contatto diretto con il ragazzo, si troverà a doversi muovere in quell’angusto spazio pieno di ombre e domande che risiede tra la fede e la ragione, tra la norma della legge e le aspirazioni dell’individuo.

Tra il dovere di tutelare un’esistenza umana e il dovere di capire il mondo, i valori e le intime convinzioni che la reggono, lo scrittore affronta questa tematica con tenera delicatezza e sublime maestria. Prendendo le mosse dalle vicende di un adolescente, McEwan si rivolge anche a tutti noi e, con voce intensa e vibrante, fa scaturire dal libro una domanda a cui ciascuno è chiamato, nel proprio intimo, a dare una risposta.

…alla pellicola

Il 18 ottobre troviamo nelle sale The Children Act – Il verdetto, film tratto dal libro La ballata di Adam Henry. Dietro la macchina da presa troveremo Richard Eyre (L’ambizione di James Penfield, Iris, Un Amore vero) ed Emma Thompson (Casa Howard, Nel nome del padre) con diverse candidature all’Oscar, oltre a Stanley Tucci (The Terminal, Shall we dance) e Ben Chaplin (Quel che resta del Giorno, Stage Beauty).

La regia di grande personalità e un cast di altissimo pregio ci inducono a ritenere che il film lascerà sicuramente un segno, anche in virtù della delicatissima tematica affrontata con vivo e ammirevole coraggio.

Eccovi il trailer.

Carta e pellicola spesso si compenetrano, come ha sottolineato lo stesso autore in un’intervista a La Lettura del 30 settembre.

Siamo certi che gli attori sapranno rendere in maniera eccezionale i personaggi sublimemente tratteggiati da McEwan facendo risaltare le vibranti complessità dell’animo e le delicate fragilità che la penna ha saputo tratteggiare con eminente sapienza.

Il nostro consiglio: non perdete questo film!  

 

L’autore di questa rubrica è lo scrittore e appassionato di cinema Francesco Farsoni, che ha pubblicato per Il Rio Edizioni i gialli Tre sfide per l’ispettore Dunsdridge (2014), Tre casi per il tenente Gren (2015) e Il ritorno dell’ispettore Dunsdridge (2016).

Il suo ultimo lavoro è il poemetto in versi liberi Ottavia ripudiata, che cerca di tratteggiare la figura e la vicenda umana di Ottavia, prima moglie dell’Imperatore Nerone, da questi ripudiata a favore di Poppea. Vuoi saperne di più? Clicca qui!