Instagram look

2 ottobre 2018

Adam Driver, un fascino tutto suo: hipster o nerd?

di Mirella Picin
Continua a leggere

Questa settimana al cinema, ritroviamo in ben due film un attore dal fascino particolare che non rientra per nulla nei canoni hollywoodiani di bellezza(ed è lui stesso il primo ad ammetterlo).
Adam Driver, l’attore dalla mimica facciale ed espressività più particolari, fra le new entry sul panorama del cinema mondiale.

Nato nel 1983, statunitense, consacrato dai fratelli Cohen e Spielberg, si afferma dopo aver accettato il ruolo nei panni di Kylo Ren in Star Wars e si rivela davvero molto promettente.

Coltiva i suoi talenti sin da piccolo e dopo l’11 settembre si arruola come volontario nei Marines, sarà congedato per un incidente allo sterno e si darà alla recitazione.

Autoironico e simpaticissimo (non mancano foto divertenti sui social), fa dell’ironia sul suo viso “così grande, simile ad un cartone animato. I tratti scuri e marcati, le orecchie molto pronunciate e un’aria molto hipster, sono le sue più particolari caratteristiche.

“Nessuno si sognerebbe mai di assegnarmi un ruolo da protagonista, commenta in una recente intervista. Ma si sa, è il fascino particolare affascinanti che vince sui “bellocci” e l’atipicità, in un mondo con canoni estetici così rigidi vince rispetto agli standard tradizionali hollywoodiani.

Tra le tante curiosità Adam vanta si i suoi natali a San Diego, ma nelle sue vene scorre sangue di origine tedesca, irlandese, olandese, scozzese ed inglese.
Ed voilà il mix perfetto per una bellezza particolare.

Sui social, come Instagram, non mancano spunti per i look maschili: dall’elegantissimo smoking indossato al film festival di Venezia, ai look più casual, ma studiati nei dettagli per il tempo libero, alle tenute nel tempo libero in bermuda munito di macchina fotografica e occhiali da vista dal grande fascino nerd.

Accessori come bretelle lasciate cadere sui fianchi, cappotti in panno portati con il colletto alto e scarponcini da montagna sono tutti dettagli, che conditi con il fascino di quello che non si prende sul serio catturano e donano un tocco di mistero che ammalia. I capelli, sono un altro suo segno distintivo, come li chiama lui “la zazzera selvaggia, lunghi e lasciati sciolti, nasconde così il difetto delle sue orecchie. Se siete il giusto tipo di uomo che sta bene con il capello lunghezza media e non avete un riccio giamaicano, azzardate la sua pettinatura.

Se cercate spunti di look questa nuova stella del cinema fa al caso vostro. Il carisma e l’ironia che darete come tocco d’autore personale perché la cosa più importante non è essere belli ma affascinanti a modo vostro.

Avete bisogno di altri consigli di moda? Visitate il blog di Mirella Picin!