Instagram look

16 dicembre 2016

Eva Green come Miss Peregrine: dark e affascinante

di Mirella Picin
Continua a leggere

In questi giorni nell’aria si respira un’allegra atmosfera di festa; al cinema troviamo una serie di titoli molto interessanti, tra i quali Miss Peregrine – La Casa dei Ragazzi Speciali di Tim Burton (in sala dal 15 dicembre con 20th Century Fox). La star del film è la tenebrosa Eva Green, questa settimana protagonista della nostra rubrica che mixa la moda al cinema.

Classe 1980, nata a Parigi, la Green è particolarmente portata per il ruolo di strega ammaliatrice; è già stata diretta da Burton in Dark Shadows del 2012, e oggi la ritroviamo sul grande schermo nella parte di Miss Peregrine. Ama gli animali – colleziona insetti – non è una fan della vita mondana sotto i riflettori, ma quando fa le sue apparizioni lascia sempre senza fiato chi la guarda.

Da The Dreamers – I sognatori, pellicola che l’ha resa famosa nel mondo, a Casino Royale (2007), di strada Eva Green ne ha fatta tanta: grazie alla sua performance nel ventunesimo capitolo della saga di 007, ha vinto un Empire Award e un BAFTA. Bella in modo “gotico” e affascinante, Eva Green ha stile da vendere. Rubiamole qualche idea.

IL CONSIGLIO DI MIRELLA
L’appeal naturale di Eva Green ha una carica sensuale e magnetica molto forte e si coglie sia nella vita vera che sul set. È solita mettere in evidenza gli occhi con make up molto marcato che le dona uno sguardo felino, tenere la capigliatura selvaggia e scegliere outfit dai colori scuri – viola, nero e blu. È capace di fare proprio lo stile bon ton parigino e contemporaneamente quello gotico bohémien. Se cercate un look non volgare ma seducente più che mai, optate per dei tessuti lavorati in velluto, pelle o ecopelle. I colori? Scuri ma brillanti. Puntate sugli occhi e lasciate tutto il resto al naturale. Se avete voglia anche di osare, indossate ampie scollature sulla schiena e décolleté. Per gli accessori, calibrate anelli o orecchini vistosi con abiti semplici e viceversa.

Vai al blog di Mirella Picin!