Instagram look

6 aprile 2018

Gerard Butler e il tartan scozzese sono tornati!

di Mirella Picin
Continua a leggere

Già per quest’estate viene proposto ovunque. Sarà un must anche per l’inverno su abbigliamento, accessori e stampato su borse e pelletteria.

È il re indiscusso di tutti gli inverni, ma lo troviamo già da un po’ nelle vetrine anche in versione estiva. Stiamo parlando del tartan scozzese.

Classicissimo o in versioni rivisitate, realizzate con strisce di plastica, transfer gommati o multi materiale, il tartan è una di quelle trame che non andrà mai fuori moda.

Particolare disegno su lana nato nelle Highlands scozzesi, tartan deriva probabilmente dal termine Tarsainn che in gaelico significa “attraverso”.

L’uso e la sua tessitura son di origini antichissime. È intorno al XVII secolo però che le sue caratteristiche, diventano molto più caratterizzate e simbolo della Scozia. Da quel secolo in poi di fatto, dai diversi colori e disegni del tartan, si riescono a riconoscere clan diversi e regioni di provenienza di chi lo indossa.

Scelto anche dal celebre e scozzesissimo Gerard Butler, l’attore ha indossato il kilt alla prima in Gran Bretagna, del film Giustizia Privata (2009). Il tipico gonnellino maschile a pieghe, immancabile di borsina intorno alla vita chiamata sporran, ha un fascino innegabile.

Può essere portato con giacca elegante e panciotto coordinato oppure con giacca di pelle e t-shirt. In ogni caso, scegliere di inserire il kilt nel proprio look non è facile e non è per tutti, ma sicuramente ha uno stile pazzesco e trasmette delle vibrazioni molto rock!

Gerard Butler è al cinema dal 5 aprile nel film Nella tana dei lupi con 50 Cent. Chissà se con la stessa disinvoltura calcherà nuovamente il red carpet con il kilt!

Gerard è nato nel 1969 ed è stato testimonial di moltissime firme fra cui gli orologi Festina. Inoltre è stato scelto come volto del profumo Boss Bottled nel 2014.

Ha dichiarato che nella vita privata appena può si veste casual e che non ama giacca e cravatta. Prima di diventare attore ha studiato giurisprudenza e le divise non gli si addicono. Ma se si parla di kilt, rappresentazione della sua amata terra, le cose cambiano…

Che sia rivisitato e interpretato nelle sfilate come proposta innovativa o che sia il classico Made in Scotland, preparatevi ad un’ondata di tartan. Cercate il disegno e i colori che sono più nelle vostre corde: sbizzarritevi!

Se poi avete qualche evento particolare o qualche festa e non sapete cosa suggerire a mariti, fidanzati o fratelli e il loro stile è molto rock, proponetegli un kilt… Sicuramente il risultato sarà eccentrico ed estroso, ma con un stile da manuale e non banale!

Se avete bisogno di consigli di moda, visitate il blog di Mirella Picin!