Instagram look

25 agosto 2017

L’eleganza di Annette Bening a Venezia 74

di Mirella Picin
Continua a leggere

Son passati 11 anni, da quando, nel 2006 Catherine Deneuve è stata presidente di giuria alla Mostra del Cinema di Venezia; da allora si sono susseguiti molti nomi maschili.
Quest’anno abbiamo il piacere di ritrovare un’altra donna di spicco e di talento a capo dei nove cinefili. Annette Bening è stata la prescelta.

Nata nel 1958 negli Stati Uniti, Annette ha studiato alla Patrick Henry High School laureandosi in tre anni e lavorando poi su una nave da crociera come cuoca per un anno. Completerà la sua formazione all’accademia teatrale all’università statale di San Francisco.

La sua carriera, sudata e piena di successi, è iniziata con il film Non è stata una vacanza… Ma una guerra! nel 1988. Alle spalle l’attrice ha quattro candidature all’Oscar: Rischiose abitudini (1991), American Beauty (2000), La diva Julia – Being Julia (2005) e I ragazzi stanno bene (2011). Per non parlare di tutte le nomination e le premiazioni ai Golden Globe, Bafta e Emmy Award.

Insomma, Annette con i suoi 59 anni è una vera forza della natura e un concentrato di bellezza e grazia. La 74esima edizione della Mostra del Cinema veneziana vedrà protagonisti il suo gusto e la sua raffinata intelligenza, come anche la sua innegabile classe.

Annette nelle occasioni in pubblico non ha mai deluso. Lo stile di questa donna è deciso e aggraziato, fatto di un’eleganza non scontata. Sa essere sobria e posata, senza passare però inosservata.

Come molte della sua generazione, lo stile di Annette si ispira principalmente al mondo maschile: giacche a doppio petto e rever importanti abbinati a camicie e pantaloni. Spesso utilizza il tacco per rendere il tutto più femminile. La preferenza dell’attrice cade sugli abiti sartoriali. I colori scelti sono estremamente basic, come il bianco e il nero.
Sui red carpet, Annette sfoggia abiti lunghi e dalle linee semplici, osando talvolta con nuance brillanti. Lo sguardo sbarazzino e il suo sorriso non mancano in nessuna occasione.

Il mixare e abbinare classici capi maschili è segno del voler dare di sé un’immagine seria e professionale in un industria, come quella cinematografica, dove la donna si è sempre dovuta battere contro pregiudizi e disparità.

Se lo stile Bening vi ispira, la moda low cost non può esservi d’aiuto. Potete, invece, dare il via alla ricerca di negozi sofisticati e di sartorie d’eccellenza. Per dare un tocco di eccentrica eleganza, scegliete indumenti maschili e inseriteli nel vostro outfit. Un capo che fa al caso vostro è un doppio petto bianco che Annette ha usato in più occasioni, ottenendo un ottimo risultato. Oppure indossate camicia bianca e blazer e divertitevi a fare vostra l’eleganza Bening.

Visita anche il blog di Mirella Picin!